in

JPMorgan acquisisce una quota di maggioranza in Volkswagen Payments

JPMorgan ha accettato di acquistare una quota di quasi il 75% in Volkswagen Payments

Volkswagen
Volkswagen

La banca d’investimenti americana JPMorgan ha accettato di acquistare una quota di quasi il 75% in Volkswagen Payments SA per una somma non divulgata, in attesa dell’approvazione normativa. La divisione finanziaria della casa automobilistica tedesca manterrà una quota del 25,1% nel business, riporta Reuters. L’azienda, costituita per la prima volta nel 2017, offre servizi di acquisto e leasing di auto, nonché pagamenti in auto per il rifornimento e la ricarica dei veicoli elettrici e l’intrattenimento a bordo del veicolo.

JPMorgan afferma che prevede di investire e rinominare Volkswagen Payments SA e far crescere l’aspetto della mobilità dell’azienda in altri settori. “Una delle piattaforme in più rapida crescita è il mercato delle auto connesse, in cui l’auto funge da portafoglio per l’acquisto di beni, servizi o abbonamenti”, ha detto a Reuters Shahrokh Moinian, responsabile dei pagamenti all’ingrosso EMEA di JPMorgan.

Alcune case automobilistiche sono state criticate per aver tentato di espandere gli acquisti all’interno dei veicoli per includere funzionalità. BMW, ad esempio, ha annunciato nel 2020 che avrebbe offerto ai clienti la possibilità di pagare mese per mese i sedili riscaldati. Ha anche detto che le caratteristiche di sicurezza, come gli abbaglianti automatici e il cruise control adattivo, potrebbero essere offerti come servizio continuo. Allo stesso modo, Volkswagen Payments SA scrive che il suo obiettivo è quello di offrire alla fine “Funzioni su richiesta”. Sebbene il valore dell’accordo non sia ancora pubblico, dovrebbe concludersi nella prima metà del 2022.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen accelera per portare su strada la guida autonoma

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!