in

La nuova Alfa Romeo Tonale si avvicina al debutto

Sempre più vicino il debutto di Alfa Romeo Tonale avvistato in nuove foto spia

alfa romeo tonale
alfa romeo tonale

La nuova speranza di successo delle vendite dell’Alfa Romeo, il SUV Tonale, è stato avvistato durante i test nella sua carrozzeria finale, con specifiche di produzione, prima del lancio nel 2022. Come in una serie di immagini trapelate alcuni mesi fa, gli ultimi scatti mostrano che il Tonale  ha una somiglianza con il concept originale del Salone di Ginevra, ma con una serie di modifiche. Nella parte anteriore, la divisione tra il cofano e il paraurti anteriore è cresciuta, accogliendo fari più convenzionali.

Anche il lunotto è cresciuto di dimensioni, mentre le luci posteriori sono più spesse. Le proporzioni complessive rimangono comunque le stesse.  Il SUV, che siederà sotto lo Stelvio nella gamma Alfa Romeo, e che prende il nome da un altro famoso valico italiano (questo più basso e nelle Alpi Retiche), sarà la prima vettura del marchio a offrire la tecnologia ibrida plug-in . ​

Il concept Tonale è stato svelato a sorpresa al Salone di Ginevra  del 2019 e  sottolinea la determinazione dell’Alfa Romeo di raggiungere finalmente l’obiettivo di 400.000 vendite all’anno – rispetto ai circa 150.000 del 2018 – che ha a lungo agognato, secondo il capo del marchio europeo Roberta Zerbi. È stato ampiamente riferito che il lancio dell’auto è stato posticipato di tre mesi all’inizio del 2022, poiché il CEO di Alfa Jean-Philippe Imparato non era soddisfatto delle prestazioni dell’opzione powertrain PHEV, che è stata sollevata dalla relazione Jeep Renegade 4XE di condivisione della piattaforma del Tonale.

Parlando alla presentazione del concept 2019, il capo di Alfa Romeo Europe Roberta Zerbi ha dichiarato: “Ci aspettiamo che la Tonale diventi la nostra auto più venduta. Insieme agli altri nostri nuovi prodotti, prevediamo di avere un’auto in grado di soddisfare le esigenze di circa l’80% di tutti gli acquirenti europei di auto entro il 2024, e questo mette Alfa in una posizione molto più forte rispetto a oggi”.

Zerbi ha anche affermato che l’auto sarebbe entrata in produzione con pochissime modifiche oltre a dettagli come l’aggiunta di tergicristalli e il passaggio da quattro a cinque posti. “Questo concetto fornisce una buona indicazione del modello di produzione”, ha affermato. “È accurato non solo nelle proporzioni, ma anche nei dettagli, inclusi i volanti del telefono, i fari tripli e le linee del cruscotto”.

alfa romeo

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Tonale: ecco perchè il debutto è stato rinviato

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!