in

La Repubblica Ceca combatte il divieto dei motori a combustione interna dell’Unione europea

La Repubblica Ceca lotterà contro il divieto dei motori a combustione interna

La Repubblica Ceca combatte il divieto dei motori a combustione interna dell'Unione europea
La Repubblica Ceca combatte il divieto dei motori a combustione interna dell'Unione europea

La Repubblica Ceca non è colpita dalla proposta dell’Unione Europea di vietare la vendita di nuove auto a benzina e diesel entro il 2035. Mentre molti paesi in tutto il mondo stanno annunciando piani per vietare la vendita di auto a combustione durante il 2030, il primo ministro ceco Andrej Babis ha rivelato di essere contrario a questo piano.

Non saremo d’accordo con il divieto di vendere auto alimentate a combustibili fossili”, ha detto Babis all’agenzia di stampa locale iDnes. “Non è possibile. Non possiamo dettare qui ciò che i fanatici verdi hanno escogitato al Parlamento europeo“. Chiaramente, Babis non è uno che usa mezzi termini.

Repubblica Ceca vs. Europa: chi avrà la meglio?

La Repubblica Ceca assumerà la presidenza di turno dell’Unione Europea nella seconda metà del 2022 e, secondo Babis, farà della proposta di divieto dell’ICE una priorità. Ha aggiunto che il paese sosterrà l’introduzione dell’infrastruttura necessaria per i veicoli elettrici ma non sovvenzionerà la produzione di veicoli elettrici, riporta Auto News.

Mentre la Repubblica Ceca è un paese relativamente piccolo con poco più di 10 milioni di residenti, ha il 16° PIL più alto tra le nazioni in Europa ed è uno dei principali produttori automobilistici del mondo su base pro capite. In effetti, l’industria automobilistica rappresenta quasi un terzo dell’economia ceca, con aziende tra cui Skoda, Toyota e Hyundai che costruiscono automobili nella nazione ceca.

Il Green Deal europeo richiederebbe che le emissioni medie dei nuovi veicoli diminuiscano del 55% rispetto ai livelli del 2021 entro il 2030. Le emissioni medie dovranno quindi diminuire del 100% entro il 2035, il che significa che “tutte le nuove auto immatricolate a partire dal 2035 saranno a emissioni zero” secondo l’UE.

Si tratta di un obiettivo sicuramente complesso. Vedremo come si muoveranno le varie case automobilistiche. Skoda, ricordiamo, che è del gruppo Volkswagen e quest’ultima punta molto sull’elettrificazione. Vedremo cosa succederà nei prossimi mesi o anni.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!