Land RoverNews Auto

Land Rover lancia gli ibridi plug-in Discovery Sport ed Evoque

Range Rover Evoque Ibrido Plug-in

Land Rover ha invertito la tendenza del settore durante gli arresti indotti dalla pandemia lanciando due nuovi modelli: Discovery Sport PHEV e Range Rover Evoque PHEV. Disponibili ora su ordinazione, le varianti ibride plug-in sono probabilmente importanti quanto il nuovo Defender in termini di vendite, perché sono rivolte ai mercati redditizi. Senza che vi sia ancora una Land Rover elettrica disponibile, avranno anche un impatto enorme sulla riduzione delle emissioni medie di CO2 della flotta del marchio, che deve essere fatta per evitare multe dall’UE.

Land Rover ha invertito la tendenza del settore lanciando due nuovi modelli: Discovery Sport PHEV e Range Rover Evoque PHEV

Progettati interamente internamente, i SUV sono descritti dal responsabile dell’ingegneria dei veicoli Land Rover PHEV, Chris Carey come dotati di “tutta la nuova tecnologia” prodotta in un “enorme sforzo di ingegneria”. I lavori sul gruppo propulsore sono iniziati nel 2016 e sono stati condotti parallelamente alla creazione della Premium Transverse Architecture (PTA), che ha fatto il suo debutto lo scorso anno con la nuova Evoque e Discovery Sport fortemente aggiornata.

Il motore a combustione si trova tradizionalmente nella parte anteriore del vano motore, ma il motore elettrico non è integrato nella trasmissione automatica, ma si trova separatamente dal motore a combustione sull’asse posteriore. Il motore elettrico ha una potenza di 80 kW, si dice che sia in grado di accelerare il veicolo fino a 135 km / h in modalità Elettrica e, a seconda del modello, l’autonomia puramente elettrica è compresa tra 64 e 68 chilometri secondo WLTP. Land Rover specifica la capacità lorda della batteria a 15 kWh è composta da sette moduli con 12 celle ciascuno.

Come alcuni modelli PHEV di Mercedes, anche i due SUV compatti britannici possono essere caricati con corrente continua. La potenza massima di ricarica è di 32 kW, il che significa che un processo di ricarica dallo 0 all’80 percento dovrebbe richiedere “poco meno di 30 minuti”. È possibile caricare solo una fase con sette kW tramite AC, il processo di ricarica all’80% richiede circa un’ora e mezza. Sono necessarie 6:42 ore in una presa domestica per caricare completamente la batteria. A differenza delle versioni P400e di Range Rover o Range Rover Sport, la presa di ricarica non si trova nella griglia del radiatore, ma sopra la ruota posteriore sul lato del conducente.

Land Rover ha deciso di utilizzare un motore a combustione completamente nuovo per PHEV: finora, entrambi i modelli sono disponibili solo con motori a quattro cilindri con due litri di cilindrata (benzina e diesel) della serie Ingenium. Nel PHEV viene utilizzato un motore a benzina a tre cilindri con una cilindrata di 1,5 litri. Come il motore a benzina a quattro cilindri più debole fino ad oggi, dovrebbe erogare 147 kW, che insieme al motore elettrico garantisce una potenza del sistema di 227 kW. Nella Evoque più piccola questo significa uno sprint standard a 100 km / h in 6,4 secondi, nella Discovery Sport più grande è 6,6 secondi.

La tecnologia ibrida influenza anche la trazione integrale che è comune a Land Rover: una trazione integrale meccanica, in cui il motore a combustione aziona anche le ruote posteriori tramite frizioni e differenziali, non è possibile a causa della batteria e del motore elettrico sull’asse posteriore. I modelli P300e hanno la trazione integrale quando sono in funzione sia il motore a combustione che il motore elettrico. La capacità del terreno dei modelli non dovrebbe essere influenzata secondo Land Rover.

Invece del convenzionale sistema di frenatura idraulica, i due modelli PHEV hanno un sistema frenante per filo di nuova concezione che deve passare senza interruzioni tra frenata rigenerativa e freni ad attrito convenzionali. Secondo il produttore, è possibile un ritardo di 0,2 g nel recupero.

Ti potrebbe interessare: Jaguar Land Rover: impatto significativo del coronavirus nel quarto trimestre