Formula 1Motorsport

Le criptovalute si fanno strada nella Formula 1

Formula 1 Australia

Le criptovalute o valute virtuali hanno trovato una nicchia importante nella Formula 1, come in altri sport. Esistono diversi team associati ad aziende che lavorano con questo tipo di denaro. L’ultima a farlo è stata la McLaren, ma non è l’unica. Quelli di Woking hanno annunciato che Bitci.com è il nuovo sponsor della squadra e che il loro logo sarà esposto sia sulla vettura che sulle tute.

Tuttavia, nonostante questo passaggio alla McLaren, il ‘Great Circus’ ha già avuto contatti con il mondo delle criptovalute. Lo stesso mese Aston Martin ha annunciato che Crypto.com è diventato il suo nuovo sponsor. L’azienda è stata fondata nel 2016 e attualmente conta più di 10 milioni di clienti. Va notato che sono i creatori della carta crittografica Crypto.com Visa Card.

Aston Martin aveva già avuto una relazione con una di queste società, anche se non in modo così diretto. Nel 2019, quando erano ancora main sponsor della Red Bull, FuturoCoin si è unito a quelli di Milton Keynes . Ad oggi, questa azienda non è più legata alla squadra, quindi sulla griglia attuale ci sono due squadre coinvolte in questo mondo complesso.

Ma questo non è stato il primo contatto della F1 con le criptovalute, il Great Circus ha debuttato in questo mercato nel 2017 con quattro importanti vendite di auto di F1 a un miliardario cinese .

Tuttavia, la relazione tra criptovalute e sport motoristici non è limitata alle corse. Elon Musk, fondatore di Tesla, ha annunciato che d’ora in poi è possibile acquistare le auto del marchio utilizzando denaro digitale , il che ha suscitato molto scalpore oggi.

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
Formula 1Motorsport

Una cattiva strategia "condanna" Carlos Sainz in Portogallo

Formula 1Motorsport

Hamilton travolge Verstappen e Bottas per vincere in Portogallo

Formula 1Motorsport

Alfa Romeo chiede alla FIA di rivedere la penalità di Raikkonen a Imola

MotoGPMotorsport

Valentino Rossi conferma l'arrivo della sua squadra in MotoGP nel 2022