in

Le future Alfa Romeo con “meno schermi possibili”

Jean-Phililppe Imparato, ha dato alcune idee sul futuro di Alfa Romeo

Alfa Romeo
Alfa Romeo

Quale futuro per Alfa Romeo che, come tutte le sue concorrenti, dovrà rinunciare al motore a scoppio? Il boss del marchio, Jean-Phililppe Imparato, ha dato alcune idee. Le future Alfa Romeo avranno “meno schermi possibili”.

Dalla formazione della galassia Stellantis molte cose sono cambiate, in PSA come in Fiat-Chrysler. A cominciare dal trasferimento in Italia di Jean-Philippe Imparato, ex boss della Peugeot, che ha preso le redini dell’Alfa Romeo. Una sfida infernale per colui che è “nata in una Giulia” e che è stato rapidamente mandato dall’altra parte delle Alpi, dopo la richiesta di Carlos Tavares al momento dell’ufficializzazione di Stellantis.

Invitato ieri dai nostri colleghi di BFM Business , Jean-Philippe Imparato ha fornito alcuni interessanti dettagli sul futuro dell’Alfa Romeo. Le auto saranno sempre “centrate sul guidatore” e dovranno trasmettere emozioni, nonostante l’assenza di rumore del motore a combustione. L’Alfa Romeo si prepara infatti, come tante altre, alla sua trasformazione e si insedia sulla strada delle tutte elettriche.

Alfa Romeo, ha un posizionamento molto particolare. Il guidatore è al centro, il minor numero di schermi possibile in macchina… non vendo un iPad con una macchina intorno, vendo un’Alfa Romeo ” .

Alfa Romeo inizierà la sua ondata di elettrica nel 2024 per passare al 100% elettrico dal 2027. Jean-Philippe Imparato ha anche ricordato che il marchio rimarrà in F1. Un marchio italiano che deve iniziare la sua rivoluzione, anche se è probabilmente il più popolare al mondo: attualmente esistono più di 200 club ufficiali Alfa Romeo in tutto il mondo.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo presenta la nuova livree per Monza

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!