in

Lewis Hamilton definisce una farsa il GP del Belgio

Lewis Hamilton ha definito una farsa quanto avvenuto ieri nel GP del Belgio

Lewis Hamilton - Mercedes
Lewis Hamilton - Mercedes

Lewis Hamilton ha intensificato le sue critiche al Gran Premio del Belgio etichettando il non evento come una “farsa”. Hamilton, terzo classificato, non si è trattenuto nel condividere le sue riflessioni su quanto accaduto sul circuito di Spa Francorchamps in quanto sono stati completati solo due giri, entrambi dietro la safety car.

Il sette volte campione di F1 aveva precedentemente chiarito che l’unico motivo per cui i 20 piloti sono stati inviati in pista in condizioni orribili era per motivi “di soldi”. Il direttore di gara della FIA, Michael Masi, ha poi replicato alle osservazioni di Hamilton affermando che la gara era iniziata per testare le condizioni. Questo non ha tagliato la polemica con Hamilton che ha usato Instagram per esprimere i suoi sentimenti.

“Oggi è stata una farsa e le uniche persone a rimetterci sono i fan che hanno pagato bei soldi per vederci correre”, ha scritto Hamilton. “Certo, non puoi fare nulla per il tempo, ma abbiamo attrezzature sofisticate per dirci cosa sta succedendo ed era chiaro che il tempo non si sarebbe fermato. Siamo stati mandati fuori per una ragione e una sola ragione.”

Due giri dietro una safety car dove non c’è possibilità di guadagnare o perdere un posto e dare spettacolo ai tifosi. Avremmo dovuto semplicemente chiudere, non rischiare i piloti e, soprattutto, rimborsare i tifosi che sono il cuore del nostro sport”.

Ti potrebbe interessare: Lewis Hamilton: “Eau Rouge rovinata dal nuovo asfalto”

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!