Formula 1Motorsport

Lewis Hamilton nega che andrà alla Ferrari

Lewis Hamilton

Lewis Hamilton, che l’anno scorso si è laureato campione del mondo di Formula 1 per la sesta volta, la quinta con la Mercedes, ha negato che ha intenzione di lasciare il team tedesco per firmare per la Ferrari. Hamilton, 35 anni e 84 volte vittorioso in F1, a solo sette vittorie dal record storico del tedesco Michael Schumacher, ha negato, attraverso i social network, che intende cambiare, nel prossimo futuro, la squadra dominante dagli ultimi anni per la leggendaria “Scuderia” italiana. Il quotidiano britannico “The Sun” aveva pubblicato venerdì scorso che le possibilità della firma dell’inglese per la Ferrari sono state ridotte, a causa del sempre più probabile rinnovo del tedesco Sebastian Vettel con la Ferrari.

Lewis Hamilton ha negato che ha intenzione di lasciare il team tedesco per firmare per la Ferrari

Vettel, che ha vinto quattro campionati del mondo di Formula 1 con la Red Bull tra il 2010 e il 2013, ha guidato le ultime cinque stagioni per il team del cavallino rampante, ma la sua prestazione è stata ripetutamente messa in discussione la scorsa stagione, in cui il suo giovane compagno, il monegasco Charles Leclerc, lo ha superato. In risposta a queste dicerie su di un possibile approdo alla Ferrari, Lewis Hamilton ha risposto: “Primo: non c’è alcun sogno di cambiare squadra. Sono già adesso con la squadra dei miei sogni “.

“Secondo: non c’è nulla che abbia modificato il mio percorso, quindi non ho intenzione di muovermi. Sono con le persone che si sono preoccupate di me fin dal primo giorno. Siamo la squadra migliore!”, Ha scritto Lewis Hamilton, a proposito di Mercedes, con cui ha dominato con forza le ultime sei stagioni di Formula Uno. Il team Brackley ha raggiunto, tra il 2014 e il 2019, sei Coppe del Mondo consecutive costruttori e piloti: i cinque titoli di Hamilton e quello raggiunto nel 2016 dal tedesco Nico Rosberg.

Congetture su un possibile cambio – dall’argento al rosso – di Hamilton sono sorte intorno all’ultimo Gran Premio di Abu Dhabi, che ha chiuso la scorsa stagione. Da quel momento infatti si è iniziato a parlare di un presunto incontro tra la stella inglese e John Elkann, presidente della Fiat Chrysler Automobiles e Ferrari. La Ferrari non ha mai negato quell’incontro, ma il suo CEO, Louis Camilleri, ha precisato che si è verificato durante un evento sociale e che era perché i due interlocutori avevano “amici in comune”.

Nel frattempo, il summenzionato tabloid inglese aveva pubblicato che il rinnovo di Vettel era già in corso, sebbene, presumibilmente, vi fossero alcune differenze riguardo alla durata del nuovo contratto del tedesco con la Ferrari. “Qualunque sia l’accordo, sia io che il team dovremo essere nostro agio”, ha spiegato Vettel in un incontro virtuale con la stampa la scorsa settimana. “Non so quale sarà la durata. Normalmente, negli ultimi anni ho sempre avuto contratti triennali. So di essere uno dei piloti più esperti in F1, ma non sono il più vecchio e non penso che ci sia un limite di età “, ha spiegato Vettel.

Ti potrebbe interessare: La tuta da gara di Lewis Hamilton venduta all’asta per beneficenza

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
MotoGPMotorsport

Valentino Rossi conferma l'arrivo della sua squadra in MotoGP nel 2022

Formula 1Motorsport

Sainz, ottimista per Portimao: "Sono contento, ma vogliamo di più"

Formula 1Motorsport

Hamilton vuole continuare in F1

Formula 1Motorsport

La F1 conferma il ritorno del GP di Turchia in sostituzione della gara canadese