VOLKSWAGEN
Volkswagen
in

L’ex CEO di Volkswagen accusato di falsa testimonianza al Parlamento tedesco

Nuovi guai per Martin Winterkorn: L’ex CEO di Volkswagen accusato di falsa testimonianza dinnanzi al Parlamento tedesco

I pubblici ministeri hanno accusato l’ex amministratore delegato della Volkswagen Martin Winterkorn di aver dato falsa testimonianza al parlamento tedesco quando ha affermato di non essere a conoscenza dello scandalo diesel della casa automobilistica prima che scoppiasse. “Nella sua testimonianza, l’imputato ha affermato falsamente di essere stato informato dei dispositivi di manipolazione solo nel settembre 2015”, hanno detto i pubblici ministeri di Berlino in una dichiarazione rilasciata mercoledì.

Per l’ex CEO di Volkswagen Martin Minterkorn nuovi guai

“Secondo l’accusa, dal maggio 2015 era a conoscenza che il software di controllo del motore di alcuni veicoli Volkswagen era stato dotato di una funzione per manipolare i valori di scarico durante i test”, hanno aggiunto i pubblici ministeri. Un portavoce di Winterkorn non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Winterkorn ha dichiarato ai legislatori tedeschi nel gennaio 2017 di non essere a conoscenza delle sistematiche frodi sulle emissioni dell’azienda prima di quanto VW abbia ammesso ufficialmente. Volkswagen sta lottando per tracciare una linea sotto la sua più grande crisi aziendale in cui ha ammesso di aver utilizzato software illegale per testare i motori diesel delle sue auto negli Stati Uniti.

Ti potrebbe interessare: Dieselgate: Volkswagen incriminata in Francia

Nuovi guai per Martin Winterkorn: L’ex CE di Volkswagen accusato di falsa testimonianza dinnanzi al Parlamento tedesco

Ti potrebbe interessare: Volkswagen e Daimler: importante partnership

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!
Looks like you have blocked notifications!