in

Lexus LFA: sarà così il suo successore?

Arrivano i primi render di quella che potrebbe essere il successore della mitica LFA

Lexus LFA

Lexus non è stata timida ultimamente riguardo ai suoi imminenti piani per la realizzazione di veicoli elettrici. Il crossover RZ 450e, che condivide la piattaforma e-TNGA con le nuove Toyota bZ4X e Subaru Solterra, sarà svelato completamente questa primavera. L’inizio delle vendite avverrà entro la fine di quest’anno. Nonostante i dubbi pubblici del CEO di Toyota Akio Toyoda sulla fattibilità dei veicoli elettrici e sull’infrastruttura necessaria per supportarli, la casa automobilistica giapponese continuerà ad aggiungere altri veicoli elettrici alla gamma. È lo stesso varrà per la sua divisione di lusso Lexus.

Cosa sappiamo sulla prossima Lexus LFA

Lexus ha appena rivelato altre foto della straordinaria auto elettrica che, secondo le sue parole, “ravviverà” lo spirito della famosa LFA, una supercar alimentata da un potente motore V10 aspirato. Il veicolo senza nome, curiosamente, non è indicato come un prototipo. Ciò ci fa speculare ancora di più di quanto quello che stiamo guardando qui sia, in effetti, abbastanza vicino ad un modello di produzione.

Tanto più interessante è che questa supercar elettrica presumibilmente riceverà batterie a stato solido invece della tipica tecnologia agli ioni di litio che si trova nella maggior parte dei veicoli elettrici di oggi, comprese le Tesla. Toyota afferma che le nuove batterie consentiranno un’autonomia di crociera superiore a 700 chilometri con una singola carica. Lexus non ha fornito un aggiornamento di stato per quanto riguarda la tecnologia della batteria a stato solido. Per quanto riguarda le prestazioni, dovrebbe accelerare da 0 a 100 km/h in 2 secondi.

Insieme alla supercar, Lexus ha rilasciato immagini aggiuntive di altri due veicoli elettrici in arrivo in fasi di concept design avanzato: una berlina dall’aspetto elegante e un SUV più grande della RZ. Tutti e quattro i veicoli elettrici costituiscono la visione “Lexus Electrified” del marchio.

Guardando più da vicino il successore della LFA prendi nota del suo lungo cofano, del ponte posteriore corto e di uno straordinario profilo laterale. Una cosa particolarmente interessante è la completa mancanza di un lunotto posteriore, che ci porta a ipotizzare che sia stato sostituito dalle fotocamere. Inoltre, non ci sono marmitte perché sarà elettrica. Vediamo alcuni richiami alla Toyota Supra e alcuni cenni alla LFA stessa, sebbene questo design rimanga sostanzialmente una cosa a sé stante. Si spera che Lexus abbia maggiori dettagli nei prossimi mesi e, ancora più emozionante, un annuncio ufficiale sulla sua prossima supercar.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!