News AutoToyota

L’incredibile storia della Toyota Megacruiser

Toyota Megacruiser

Se nella storia della Toyota deve essere nominato un fuoristrada iconico, quello è senza dubbio il Toyota Land Cruiser, uno dei pochi 4×4 senza tempo (insieme a Land Rover Defender e Mercedes Classe G) che è in vendita da decenni e ha raggiunto i giorni nostri. Tuttavia, non è l’unico modello dell’azienda giapponese con questa concezione, l’azienda ha lanciato un modello molto più estremo alla fine degli anni novanta: la Toyota Megacruiser.

La sua nascita fu dovuta all’ordine delle Forze di autodifesa nazionali del Giappone, che chiesero a Toyota un veicolo militare sulla linea dell’Humvee, una versione militare di quello che sarebbe poi diventato l’Hummer H1 civile. È impossibile non stabilire, quindi, paralleli con quest’ultimo, poiché nella forma e nella concezione sono molto simili. Il Megacruiser era un modello massiccio, con una lunghezza di 5.090 mm, una larghezza di 2.170 mm e un’altezza di 2.075 mm, oltre a un passo di 3.395 mm. Era anche molto pesante, pesava 2.850 chili sulla bilancia.

Colpisce che per una massa del genere il marchio abbia scelto di utilizzare un motore 4.1 turbodiesel da soli 155 CV, anche se la sua coppia massima di 400 Nm è riuscita a dargli un po ‘di brio. Era combinato solo con un cambio automatico a quattro velocità. Nonostante il suo peso elevato, si guidava relativamente con facilità su strada, grazie al montaggio di un assale posteriore direzionale che poteva ruotare fino a 12 gradi, migliorando sia la sua agilità che il suo raggio di sterzata.

Ma il pezzo forte per la Toyota Megacruiser era quando si trattava di uscire dall’asfalto. Per i principianti, aveva un’altezza da terra di 420 mm, in parte dovuta ai grandi pneumatici da 37 pollici (che, grazie a un compressore di bordo, potevano gonfiarsi o sgonfiarsi con il semplice tocco di un pulsante). Ciò ha contribuito a ottenere angoli fuoristrada molto capaci: l’angolo di attacco a 49 gradi, l’angolo ventrale a 33 e l’angolo di uscita a 45.

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
News AutoVolkswagen

US Securities and Exchange Commission ha aperto un'indagine sulla Volkswagen

News AutoTesla

Perché Tesla sta testando un Ram 1500 TRX?

News AutoToyota

Toyota prevede di espandere la produzione di veicoli elettrici negli Stati Uniti

News AutoRenault

Renault: importante partnership per il gruppo francese