in

L’offensiva elettrica del gruppo BAIC si estende a livello globale

BMW X3 e iX3 2022: dalla Cina arrivano nuove immagini "non ufficiali"
BMW X3 e iX3 2022: dalla Cina arrivano nuove immagini "non ufficiali"

Il gruppo BAIC estende la sua offensiva elettrica a livello globale. Ha già centri di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti, Germania, Italia, Giappone e Spagna. È il quarto produttore di veicoli in Cina e il principale produttore di veicoli elettrici. Ha prodotto o produce automobili per Mercedes-Benz, Hyundai, Chrysler, Jeep e General Motors per rifornire il mercato cinese locale. Beijing Automotive Industry Corporation (BAIC) è uno dei più grandi gruppi dell’industria automobilistica in Cina. Attualmente conta 130.000 dipendenti e 12 stabilimenti dove produce oltre due milioni di unità all’anno.

BAIC mira a diventare uno dei leader mondiali nella produzione di auto elettriche al 100%

Con un grande investimento in ricerca e sviluppo, BAIC sviluppa anche la sua attività in altri settori: aviazione, produzione di componenti, veicoli militari, camion, autobus e macchine agricole, con il marchio Foton. Il Beijing General Research Institute è responsabile dello sviluppo integrato e della produzione di veicoli e mira  a diventare uno dei leader mondiali nella produzione di auto elettriche al 100%. Pertanto, ha siglato accordi strategici con diversi marchi e ha ampliato i suoi centri di ricerca e sviluppo al di fuori della Cina, raggiungendo attualmente sette centri. Nel frattempo, i centri internazionali di ricerca e sviluppo sono incaricati di studiare le tendenze a livello internazionale. Allo stesso modo, l’applicazione di tecnologie chiave per offrire prodotti orientati al mercato internazionale e in grado di rispondere rapidamente alle nuove esigenze degli utenti.

Tra tutti loro, oltre 5.000 ingegneri lavorano per definire come sarà l’auto di domani, in cui Internet sarà più presente. La connettività basata su 5G prevarrà; il sistema di connessione wireless C-V2X che consente la comunicazione con l’ambiente; e altre tecnologie per la guida autonoma. La piattaforma BMFA, per i modelli ibridi, e la BE22, per le auto elettriche al 100%, ne sono un esempio. In totale, dal 2019 e oltre 5 anni, BAIC sta investendo 20.000 milioni di yuan (2.600 milioni di euro) in ricerca e sviluppo.

Ti potrebbe interessare: Volkswagen: sbagliato non creare veicoli elettrici da zero

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!