Fiat Chrysler
Fiat Chrysler
in

Lunedì Fiat Chrysler riprenderà la produzione del furgone Ducato

Fiat Chrysler Automobiles prevede di riprendere la produzione del suo veicolo commerciale leggero Ducato presso il suo stabilimento di Sevel in centro Italia il 27 aprile, una settimana prima della scadenza di un blocco nazionale imposto dal governo di Roma. Lo hanno confermato i sindacati martedì. FCA intende avvalersi di una disposizione delle leggi di blocco in Italia che consente alle società la cui attività può essere collegata a settori ritenuti “essenziali” dal governo di riaprire.

Fiat Chrysler prevede di riprendere la produzione di Fiat Ducato presso il suo stabilimento di Sevel il 27 aprile

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha informato i sindacati che la decisione comporterebbe anche il riavvio di alcune divisioni di componenti in altri stabilimenti italiani, come affermato in un comunicato congiunto dai sindacati FIM, FIOM, UILM, FISMIC, UGLM e AQCFR. Verrà inoltre ripresa la produzione nell’area componenti nelle sedi di Melfi, Pomigliano e Termoli. La 500 elettrica continuerà a essere sviluppata nello stabilimento di produzione Mirafiori di Torino. Lo ha dichiarato FCA.

Quando riprenderà la produzione, ovviamente il gruppo italo americano si è impegnato a rispettare tutti gli standard di sicurezza per la salute dei dipendenti. Fiat Chrysler Automobiles ha cessato la produzione in Italia a metà marzo a causa della diffusione della pandemia di coronavirus COVID-19. L’Italia è particolarmente colpita dalla pandemia con oltre 24.000 vittime.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler Automobiles raggiunge un accordo con i sindacati sulle misure per il riavvio della produzione in Italia

Looks like you have blocked notifications!