Mazda
Mazda
in ,

Mazda costretta a ridurre la produzione di 34.000 unità

Mazda ha concluso bene il 2020 con la casa automobilistica giapponese che vanta il dicembre di maggior successo di sempre. Tuttavia, a causa di un problema molto particolare il 2021 potrebbe non partire al meglio: Mazda ha esaurito i chip del computer. La carenza di chip, che ha già influito sulle vendite interne del CX-5 e della Mazda 3 Sedan , è destinata a ridurre la produzione globale di 34.000 veicoli nei prossimi due mesi. Il motivo della carenza di chip, che ha danneggiato anche altre case automobilistiche, può essere collegato alle recenti sanzioni statunitensi su alcuni produttori in Cina.

Mazda prevede di ridurre la sua produzione nazionale del popolare CX-5 di circa 4.000 unità a febbraio e fino a 6.000 unità a marzo. La carenza di semiconduttori ha influenzato la produzione globale di auto , chiudendo le linee di produzione in tutto il mondo, con una stima di 672.000 unità di produzione globale di veicoli leggeri nel primo trimestre secondo la società di dati IHS Markit. Mazda ha anche preso in considerazione un taglio della produzione nelle sue linee di assemblaggio in Cina e Messico. “Ci aspettiamo un impatto globale sulla nostra produzione a febbraio, ma continuiamo a fare del nostro meglio per ridurre al minimo l’impatto”, ha detto un portavoce di Mazda.

Mazda non ha commentato gli obiettivi di produzione esatti, ma ha rivelato che la situazione sta cambiando su base giornaliera. Toyota Motor Corp, Fiat Chrysler, Ford Motor Co e Nissan Motor Co hanno dovuto tagliare la produzione a causa della carenza. Negli Stati Uniti un gruppo di 15 senatori ha esortato la Whitehouse ad affrontare la carenza di chip e, secondo Phil Amsrud, senior principal analyst di IHS Markit, sia i fornitori che gli acquirenti dovranno raggiungere rapidamente un accordo: “Perché la causa di questi vincoli sono il risultato della crescente domanda da parte degli OEM e dell’offerta limitata di semiconduttori, non verranno risolti fino a quando entrambe le forze non saranno allineate “, ha affermato. Speriamo che un accordo possa essere raggiunto prima o poi.

Ti potrebbe interessare: Mazda è il primo OEM ad entrare a far parte dell’Alleanza eFuel

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!
Looks like you have blocked notifications!