in

Mercedes-Benz taglierà il 50% della gamma di motori

Il COO di Mercedes-Benz stima che il 50% del suo numero di motori sarà abbattuto a causa delle nuove normative sulle emissioni

Mercedes-Benz
Mercedes-Benz

Le normative sulle emissioni non sono facili da rispettare. Anche la Mercedes-Benz ne è stata colpita e, sebbene abbia sicuramente imparato la lezione, si è anche resa conto che lo sviluppo continuo di nuovi motori è semplicemente troppo costoso.

Ecco perché si sta ritirando dal motorsport per concentrarsi sui veicoli elettrici e perché la prossima Mercedes-AMG C63 presenterà un ibrido da 2,0 litri adattato da quello dei modelli più piccoli invece di un motore specifico per la Classe C. E ora il COO di Mercedes-Benz stima che il 50% del suo numero di motori sarà abbattuto a causa delle nuove normative sulle emissioni.

Parlando con Autocar, Markus Schafer, chief operating officer di Mercedes, prevede che le imminenti restrizioni sulle emissioni Euro 7 “ridurranno il numero di varianti del motore, di circa il 50%”. Pertanto, la morte del V8 per numerosi modelli 2022 (causata da problemi di approvvigionamento) potrebbe diventare permanente prima del previsto.

Un paio di mesi fa abbiamo appreso che una proposta legata alle nuove normative vedrebbe bandita la vendita di auto alimentate a gas in toto già nel 2026. Se si considera il tempo necessario per sviluppare un nuovo motore e il modello in cui va, ciò significa che Mercedes e tutti gli altri dovranno produrre motori molto più puliti entro il prossimo anno o due per rispettare la scadenza.

Ti potrebbe interessare: Verstappen alla Mercedes? Ecco cosa ha detto Toto Wolff

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!