Questo sito fa parte di NotizieOra network

MotoGPMotorsport

Misano ospita il primo importante test della MotoGP dopo la crisi COVID-19

MotoGp: il circuito di Misano ospita il primo test congiunto della categoria dopo la pandemia di COVID-19

MotoGP

I primi test privati ​​di KTM o Aprilia sono serviti come aperitivo, ma se dobbiamo fissare una data per il ritorno della MotoGP, è senza dubbio questa settimana. Infatti, il circuito di Misano ospita il primo test congiunto della categoria dopo la pandemia di COVID-19. Un test ancora privato, ma in cui i piloti Aprilia, KTM, Ducati e Suzuki si incontreranno in pista. Mentre i primi due marchi avranno i loro piloti di partenza sulle loro moto, Ducati e Suzuki avranno i loro tester solo a causa dei limiti di prova stabiliti dalle normative MotoGP.

MotoGp: il circuito di Misano ospita il primo test congiunto della categoria dopo la pandemia di COVID-19

Con la decisione di Dorna di congelare lo sviluppo dei motori e l’aerodinamica, Ducati e Suzuki non hanno molte novità nelle loro moto. Nonostante tutto, Michele Pirro sarà ai comandi della Ducati GP20 e Sylvain Guintoli della Suzuki GSX-RR per analizzare le prestazioni di alcune piccole parti e le regolazioni nell’elettronica delle loro moto. Un lavoro minimo ma sembra necessario iniziare la stagione 2020 con forza ed essere in grado di resistere a Honda e Yamaha, gli unici due marchi che non saranno presenti in questo test di Misano.

Per Aprilia e KTM sarà un test più importante , oltre al contatto che tutti i presenti avranno con il protocollo COVID-19 imposto da Dorna. Tuttavia, Aprilia e KTM hanno tempo fino al 29 giugno per approvare i loro motori, quindi si prevede che entrambi i marchi faranno gli ultimi ritocchi sulle loro moto. Sebbene KTM abbia annunciato che non intendeva modificare lo sviluppo del suo motore, ad Aprilia lanciano un nuovo motore e questo rappresenta sempre un momento critico. Bradley Smith e Aleix Espargaró gireranno per il team di Noale in questa sessione di test.

Ti potrebbe interessare: MotoGP: anche GP del Giappone 2020 è stato cancellato a causa del coronavirus

Related posts
MotoGPMotorsport

Andrea Dovizioso si frattura la clavicola e verrà operato immediatamente

MotoGPMotorsport

Gigi Dall'Igna non esclude che Jorge Lorenzo possa tornare in Ducati

MotoGPMotorsport

Aprilia punta su Smith in caso di sospensione di Iannone

MotoGPMotorsport

KTM conferma la proposta della Honda a Pol Espargaró