Questo sito fa parte di NotizieOra network

MotoGPMotorsport

MotoGP: Aprilia chiede esenzione al blocco dello sviluppo del motore

Aprilia ha richiesto un’esenzione alla regola del congelamento del motore prevista dalla Dorna in MotoGP

Aprilia

La pandemia di coronavirus COVID-19 non solo ha fermato l’inizio della stagione di MotoGP del 2020, ma ha costretto ad adottare alcune misure per controllare le spese. Per far fronte alla crisi economica associata al coronavirus, Dorna, IRTA e la FIM hanno deciso di congelare l’evoluzione dei motori e dell’aerodinamica durante la stagione 2020. Una risoluzione che mette Aprilia contro il muro, mentre l’azienda di Noale lancia quest’anno un nuovo motore V4 a 90º simile a quello utilizzato da Honda, Ducati e KTM nella loro RS-GP. Per questo motivo,  la società ha richiesto un’esenzione alla regola del congelamento del motore.

Aprilia ha richiesto un’esenzione alla regola del congelamento del motore prevista dalla Dorna in MotoGP

In condizioni normali, Aprilia e KTM avrebbero la completa libertà di lavorare sui propri motori e di utilizzare tutte le specifiche dei motori che desideravano durante la stagione 2020. Tuttavia, la crisi COVID-19 costringe entrambi i marchi – e gli altri – a utilizzare le specifiche del motore approvate dal Qatar all’inizio di marzo per tutta la stagione. Un duro colpo per le aspirazioni della Aprilia RS-GP, dal momento che il marchio deve lavorare sull’evoluzione del motore V4 a 90º che debutta quest’anno e che sostituisce la vecchia unità V4 con una configurazione a 75º.

Per questo motivo, Aprilia ha chiesto di essere in grado di lavorare sul proprio motore fino all’inizio effettivo della stagione MotoGP 2020, ora fissata per la fine di luglio a Jerez. Resta inteso che il team di Noale farà appello alla necessità di lavorare sull’affidabilità del suo motore quando richiederà questo permesso, come Honda e Ducati hanno fatto in passato per ricevere un qualche tipo di esenzione dalla regola. Aprilia e KTM saranno in grado di lavorare sui loro motori con l’inizio della stagione 2021, dal momento che la casa di Noale vede chiaramente la necessità di farlo prima.

Ti potrebbe interessare: Il team SRT e Yamaha negoziano il futuro di Valentino Rossi in MotoGP