in

Opel definisce storico il suo ritorno al profitto nel 2018

dopo 20 anni di perdite, nel 2018 Opel è tornata al profitto e l’azienda definisce “storico” questo momento

BMW X3 e iX3 2022: dalla Cina arrivano nuove immagini "non ufficiali"
BMW X3 e iX3 2022: dalla Cina arrivano nuove immagini "non ufficiali"

Opel ha definito il suo profitto del 2018 come “storico”. Infatti questo è arrivato dopo 20 anni di perdite sotto l’ex proprietario General Motors. Il marchio tedesco e la sua affiliata britannica Vauxhall hanno realizzato un profitto di 859 milioni di euro nel 2018 rispetto ai 179 milioni di perdite negli ultimi 5 mesi del 2017 dopo che PSA aveva chiuso l’acquisizione delle attività europee di General Motors il 1 agosto di quell’anno. Nell’ambito del piano di turnaround PACE, Opel aveva previsto un ritorno alla redditività entro il 2020, quando mirava a un margine operativo sottostante del 2% entro il 2020.

La cosa più impressionante non è che l’obiettivo sia stato raggiunto due anni prima di quanto promesso, ma che abbia ottenuto un guadagno del 4,7% sulle vendite di 18,31 miliardi di euro lo scorso anno contribuendo a un flusso di cassa positivo di 1,35 miliardi di euro. Il cambiamento di passo di Opel nel primo anno sotto la proprietà del Gruppo PSA mette in discussione la strategia di gestione adottata dall’ex proprietario General Motors.  Ricordiamo infine che la casa automobilistica tedesca ha annunciato il suo traguardo economico proprio nell’anno del 120 ° anniversario della costruzione della sua prima auto.

Ti potrebbe interessare: La sesta generazione di Opel Corsa integrerà il nuovo sistema di illuminazione a LED Intellilux

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!