Questo sito fa parte di NotizieOra network

Tecnica auto

Perché il tachimetro della mia auto mostra una velocità maggiore di quella reale?

Il tachimetro delle nostre auto mostra una velocità maggiore di quella reale, ecco il motivo

Tachimetro

L’uso costante di applicazioni mobili su strada, come Google Maps o Waze, ha rivelato una realtà antica ma sconosciuta. Come guidatore, potresti esserti chiesto perché il tachimetro della tua auto mostri una velocità più elevata di quanto non sia in realtà. Ci sarà un errore? Questa situazione si verifica con ogni veicolo, anche quelli che non hanno nemmeno avuto un cambio di pneumatici o cerchioni, che è la prima cosa a cui si potrebbe attribuire a quella discrepanza. Beh no. Tutto è stato freddamente calcolato dai produttori per la propria comodità.

Il tachimetro delle nostre auto mostra una velocità maggiore di quella reale, ecco il motivo

È vero che i tachimetri mostrano una velocità maggiore di quella effettivamente percorsa. Questo è qualcosa indotto, stabilito di comune accordo e che ‘influenza’ solo il tachimetro, non il contagiri o il contachilometri, dispositivi che contano rispettivamente i giri al minuto e i chilometri percorsi. Le auto integrano un sensore generalmente situato all’uscita della trasmissione che, con l’avanzamento tecnologico del settore automobilistico, è passato dall’analogico all’elettronico. La cosa divertente è che il contachilometri ottiene le informazioni da questa stessa fonte, ma non mostra cifre imprecise. Quindi come può succedere?

Le leggi dei principali paesi dell’industria automobilistica sono sempre state molto rigide nell’affermare che un’auto non può mai mostrare una velocità inferiore a quella che ha realmente in un dato momento. Fondamentalmente, è nell’interesse di un produttore visualizzare alcuni km / h in più sul cruscotto per garantire che in nessun caso si verifichi un incidente di velocità a causa di un conteggio negativo a favore della velocità e a scapito della sicurezza del conducente, i suoi passeggeri e le terze parti coinvolte.

In Europa, il regolamento ONU 39 ha convenuto che le auto vendute nell’Unione europea non possono mai pubblicizzare una velocità inferiore alla velocità effettiva. Ciò che si può fare perfettamente è che la velocità del tachimetro possa essere “alterata” fino al 10%. Pertanto, nel caso di un conducente che desidera percorrere 120 km / h reali, è probabile che dovrà portare il tachimetro a 135 o 138 km / h.

Ti potrebbe interessare: Tecnica della Lancia Delta S4