Questo sito fa parte di NotizieOra network

MotoGPMotorsport

Pol Espargarò: “La KTM è più lenta della Ducati solo nei rettilinei

Dopo l’ottima esibizione nel primo Gran Premio a Jerez, Pol Espargarò pensa che la KTM sia più lenta della Ducati solo nei rettilinei

Pol Espargaró

Pol Espargarò ha eguagliato il suo miglior risultato secco sulla KTM al GP di Spagna. Nonostante tutto, questo sesto posto passa quasi in secondo piano a causa del ritmo che il pilota spagnolo ha mantenuto con l’RC16, poiché, nonostante sia arrivato sesto, ha chiuso a meno di un secondo dalle posizioni sul podio. Pertanto, il primo appuntamento della stagione MotoGP 2020 è stata una delle migliori prestazioni di ‘Polyccio’ in termini di prestazioni assolute, al punto che il piccolo Espargarò ritiene che la KTM sia più veloce della Ducati in quasi tutte le circostanze.

Dopo l’ottima esibizione nel primo Gran Premio a Jerez, Pol Espargarò pensa che la KTM sia più lenta della Ducati solo nei rettilinei

Questa esibizione di Pol Espargarò nel primo appuntamento dell’anno riflette il passo in avanti che ha fatto in MotoGP la scuderia di Mattighofen, qualcosa che lo stesso Polyccio ha messo in evidenza nelle recenti dichiarazioni: « Ora siamo al livello degli altri almeno qui a Jerez. Dobbiamo vedere come andremo nei prossimi circuiti. Siamo stati in grado di vedere a Jerez che siamo al livello di altri, anche più velocemente di alcuni. In effetti, ho sentito che se avessi girato da solo sarei stato molto più veloce, dato che abbiamo girato 39 bassi mentre il mio ritmo era di 38,7 o 38,8. Quindi in certi momenti mi sono sentito più veloce della Ducati “.

In questa linea, Pol ha aggiunto: « Penso che la migliore notizia sia che tutti i piloti della KTM siano andati veloci. Anche Brad, Miguel e Iker sono andati forte. Ciò significa che i quattro piloti della KTM sono forti, in particolare per quanto riguarda il ritmo di gara. Stiamo facendo passi avanti e siamo entrati nel gioco. Siamo veloci ovunque e la KTM è solo più lenta della Ducati. Davvero, penso che siamo più forti in frenata, quando entriamo in curva e la attraversiamo, ma forse ci superano in trazione e alla massima velocità nei rettilinei”.

Ti potrebbe interessare: La MotoGP non gareggerà negli Stati Uniti nel 2020 per il coronavirus

Related posts
MotoGPMotorsport

Fabio Quartararo non ha rivali e vince il GP andaluso della MotoGP

MotoGPMotorsport

La MotoGP non gareggerà negli Stati Uniti nel 2020 per il coronavirus

MotoGPMotorsport

Andrea Dovizioso si frattura la clavicola e verrà operato immediatamente

MotoGPMotorsport

Gigi Dall'Igna non esclude che Jorge Lorenzo possa tornare in Ducati