Porsche 992: la versione elaborata da TechArt si mostra camuffata per strada
Porsche 992: la versione elaborata da TechArt si mostra camuffata per strada
in ,

Porsche 992: la versione elaborata da TechArt si mostra camuffata per strada

TechArt mostra su strada la prossima 911 elaborata, anche se con livrea camouflage

TechArt si è affermato come uno dei principali elaboratori Porsche del settore e sta attualmente lavorando alla sua GTstreetR di ultima generazione. La nuova vettura è basata sulla 911 Turbo S 992 e fungerà da successore della GTstreetR basata sulla 991 che è stata svelata nel 2016. Come ci si aspetta da TechArt, trarrà vantaggio da una serie di modifiche sia in termini di aerodinamica, sia dal punto di vista della meccanica.

Porsche 992 by TechArt: le novità dell’elaborazione

Qualche fotografo ha catturato per strada il prossimo modello elaborato da TechArt con livrea camouflage che dovrebbe arrivare a breve. In particolare l’esemplare fotografato presenta un paraurti anteriore unico con prese d’aria ridisegnate e alcune nuove finiture aerodinamiche. In particolare, le maggiori novità potrebbero riguardare proprio il cofano anteriore, in quanto è stato pesantemente camuffato rispetto al resto della carrozzeria.

Si può intravedere, però, una presa d’aria in fibra di carbonio sui passaruota anteriori. Guarda la GTstreetR di lato ed è impossibile non notare le ruote con coperture aerodinamiche, i parafanghi svasati e le nuove minigonne laterali. Le coperture dei cerchi, però, non coprono tutta la ruota, ma solo la zona più esterna. Dal punto di vista aerodinamico, il rotolamento degli pneumatici è una fase critica e gli ingegneri tentano di limitarne gli effetti.

La Porsche 992 elaborata da TechArt
La Porsche 992 elaborata da TechArt

Sono state apportate numerose modifiche alla parte posteriore della 911 Turbo S, la più notevole delle quali è l’installazione di un’ala unica e di dimensioni generose. Troviamo anche montanti su misura e una sezione centrale a comando idraulico che può sollevarsi per aumentare la deportanza. TechArt ha inoltre dotato la vettura di un esclusivo diffusore posteriore e di nuovi terminali di scarico.

TechArt aggiornerà anche il sei cilindri biturbo da 3,8 litri della 911 Turbo S. Molto probabilmente, il motore potrebbe erogare una potenza massima di 800 cv, ben più potente della versione 2016 che ne erogava “solo” 711.

Dovremo pazientare qualche altro mese, prima di poter vedere la nuova creatura di TechArt senza camuffamenti e in tutto il suo splendore.

Looks like you have blocked notifications!