in

Porsche invita gli sviluppatori a creare app e servizi intelligenti per le proprie auto

La casa tedesca ha dato il via nelle scorse ore alla seconda edizione della competizione per sviluppatori “Porsche Next OI”

Porsche Taycan

La seconda edizione della competizione per sviluppatori “Porsche Next OI” prende il via giusto in tempo per il Mobile World Congress (MWC) di Barcellona, ​​con sviluppatori da tutto il mondo incoraggiati a lavorare sulle soluzioni di mobilità digitale per le future vetture sportive della casa tedesca. Questa competizione offre ai concorrenti la possibilità di creare e testare le loro app e servizi utilizzando le API auto simulate connesse (Application Programing Interface). Le squadre avranno accesso a più di 300 diverse fonti di dati e lavoreranno con gli emulatori di auto Porsche del browser, che in questo caso saranno incentrati sullo studio di Porsche Mission E Cross Turismo.

Il direttore del progetto Porsche Innovation Manager e Next OI Competition, Andy Grau, ha dichiarato in proposito: “La prima edizione della competizione ha già sottolineato quanto sia importante per un’azienda essere aperta a nuove idee e impulsi dal mondo esterno. Miriamo a migliorare ulteriormente l’ecosistema della nostra azienda con elementi tra cui il Next OI Competition e non vediamo l’ora di collaborare con gli sviluppatori nelle prossime settimane “. L’anno scorso, oltre 1.000 sviluppatori hanno partecipato a “Porsche Next OI”, con oltre 270 applicazioni automobilistiche e idee di servizio connesse presentate per la competizione. Le idee riguardavano principalmente l’infotainment, la navigazione, il parcheggio e il controllo del telaio.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!