in

Porsche sospende la produzione di 2 modelli

La guerra tra Russia e Ucraina mette in crisi anche Porsche

Porsche Panamera

Mentre il mondo continua a guardare con orrore agli eventi che si svolgono in Ucraina mentre le forze militari russe continuano la loro violenta invasione, le multinazionali, comprese le case automobilistiche, stanno prendendo posizioni ferme contro la guerra. Diverse case automobilistiche, tra cui Ford, GM, Jaguar Land Rover e Aston Martin, hanno già sospeso gli affari con la Russia. Ford ha completamente interrotto le sue operazioni russe. Oltre ad essere la cosa moralmente giusta da fare, le aziende occidentali semplicemente non possono fare affari con un paese pesantemente colpito da dure sanzioni economiche in risposta ai combattimenti. Sfortunatamente, la guerra in Ucraina sta causando anche alcuni problemi con i fornitori, in particolare per Porsche.

Lo stop della produzione delle Porsche

Automotive News Europe ha confermato con la casa automobilistica tedesca di aver interrotto la produzione nel suo stabilimento di Lipsia a partire da oggi fino alla fine della settimana, almeno. Lipsia, situata nella parte orientale della Germania, costruisce due modelli di Porsche molto vendute, la Macan e la Panamera. La Taycan e la 911 sono costruite nello stabilimento Porsche di Stoccarda-Zuffenhausen, che per ora rimane inalterato.

Ulteriori passaggi avranno luogo in un processo ordinato“, ha affermato Porsche. “Nei prossimi giorni e settimane, valuteremo continuamente la situazione. Il grado di impatto sulle nostre attività commerciali è determinato su base continuativa da esperti in una task force“. Cosa compra Porsche dall’Ucraina? I cablaggi.

Anche altri marchi del Gruppo Volkswagen, insieme a BMW, sono un po’ in crisi a causa di quanto sta accadendo. BMW aveva precedentemente annunciato l’interruzione della produzione in alcuni dei suoi stabilimenti tedeschi. Inutile dire che le forniture sono state interrotte nell’ultima settimana. Il conflitto in corso dovrebbe causare ulteriori strozzature nell’offerta. Volkswagen è preoccupata che potrebbe essere costretta a rendere inattivo il suo stabilimento di Wolfsburg entro la metà del mese se la crisi dovesse continuare.

Per ora, non è probabile che ci sia una carenza di forniture di Macan e/o Panamera presso i concessionari, ma la situazione sta cambiando rapidamente. Se la guerra continua, non c’è dubbio che i concessionari di tutto il mondo dovranno affrontare la diminuzione delle nuove scorte di veicoli.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!