in

Promozioni elettriche nulle senza incentivi statali

Attenzione: le offerte che riguardano auto elettriche e ibride plug-in non valgono più

incentivi auto

Gli incentivi per le macchine alla spina sono finiti in un batter d’occhio. Così, le promozioni elettriche e ibride plug-in sono nulle senza incentivi statali: le offerte delle Case, con sconti di 10.000 euro, vanno prese e cestinate. Includevano i bonus e gli extrabonus, in un meccanismo diabolicamente complicato, concepito da chissà chi nel Governo Draghi. Senza bonus statali, zero promo. Lo avevamo previsto qui.

Al massimo, ci sono le promo delle Case, con sconti piccoli: di certo, niente sconti di 10.000 euro sulle elettriche e sulle plug-in. Con crollo verticale di queste vetture a pila nei prossimi giorni.

Bel modo di lanciare la mobilità pulita da parte della politica. Con incentivi pensati malissimo. E durati un soffio di vento.

Ci ritroviamo con un numero bassissimo di colonnine di ricarica pubblica funzionanti, senza incentivi per elettriche, con nessun disegno legge pronto a ripristinare i bonus, senza progettualità. La chiamano transizione energetica. Di questo passo, l’Italia ci metterà tre secoli.

Solo pochi bonus per benzina e diesel

Zero bonus infatti per le due fasce 0-20 g/km (elettriche) e 21-60 g/km (ibride plug-in) di anidride carbonica, la famigerata CO2. I 290 milioni di euro messi a disposizione a gennaio grazie alla legge di Bilancio per il 2021 sono stati divorati. Restano gli spiccioli per auto a benzina e diesel, ma finiranno prestissimo: ne resta il 70% circa per auto tra 61 e 135 g/km.

Chiaro che così ragionare sul lungo periodo per le Case e i concessionari è impossibile. Senza orizzonti temporali lunghi, non si può programmare.

La speranza è che ora il ministero dello Sviluppo economico prenda i soldi dell’extrabonus inutilizzabile e lo metta nei bonus delle elettriche e plug-in. Può anche usare i denari già stanziati per le auto usate. In modo che non sia necessario determinare altre somme che debbano passare al vaglio: sarebbe tutto pronto in teoria. Uno stillicidio, rispetto al piano organico per l’auto elettrica di USA, Germania, Francia, Gran Bretagna e perfino Spagna. 

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!