in

Red Bull: un pilota junior con Verstappen nel 2022?

Red Bull non è contento di Perez e pensa di sostituirlo con un pilota junior proveniente dalla Formula 2 o 3

Red Bull
Red Bull

Nonostante Sergio Pérez sia vestito del colore dei Red Bull solo da metà stagione e abbia vinto una corsa, stanno arrivando tempi turbolenti per il pilota che accompagna Max Verstappen nel 2021. Dopo l’equilibrio quasi perfetto che ha avuto la Red Bull nel 2016, con la potente coppia di Max Verstappen e Daniel Ricciardo in prima squadra, insieme a Carlos Sainz e Daniil Kvyat come riferimento alla Toro Rosso, il marchio di bevande energetiche ha vissuto molti cambiamenti che hanno messo in pericolo la sua stabilità.

Pierre Gasly e Alex Albon hanno guidato con la Red Bull dopo la partenza di Daniel Ricciardo, e ciascuno ha lasciato la squadra peggio dell’altro. Pertanto, la firma di Sergio Pérez per il 2021 aveva tutto il senso del mondo. Tuttavia, per Helmut Marko – consulente del team – non è abbastanza. “C’è una differenza tra Max e Perez di cui non sono soddisfatto. Alla Red Bull pensiamo che Perez dovrebbe essere più continuo dopo così tante gare. Ha provato a fare le regolazioni della sua macchina piuttosto che copiare quelle di Max, ma forse è questo il problema. Avrei dovuto copiarlo”, ha spiegato Marko in un’intervista con nextgen-auto.com.

Allo stesso tempo, il giornalista italiano Giorgio Terruzzi ha affermato che in un colloquio privato con il dottor Marko, l’austriaco gli ha anche detto che non era “felice” di Pérez, ma che a sua volta era “deluso” da Tsunoda e che non vuole assolutamente riportare Gasly in prima squadra.

Per quanto riguarda il giapponese, da AlphaTauri hanno già dichiarato che la loro giovane promessa avrà bisogno di almeno tre anni per esibirsi al meglio nella classe regina e dopo le dichiarazioni di Marko, Tsunoda dunque è in fuorigioco per andare alla Red Bull nel 2022. Lo stesso vale per Gasly. La Red Bull non si stanca mai di ripetere che il francese non condividerà mai più una squadra con Max Verstappen.

Se né Pérez – potenzialmente -, né Tsunoda, né Gasly possono andare alla Red Bull nel 2022… chi lo farà? Marko ha dichiarato che l’annuncio sarà fatto la prossima settimana a Spa-Francorchamps. E se no, il primo settembre a Zandvoort. “Stiamo valutando le opzioni, considerandole… ma non dirò nomi. L’intenzione è quella di annunciare contemporaneamente i piloti Red Bull e AlphaTauri”, ha insistito Marko.

Ti potrebbe interessare: Red Bull cambia piloti nel 2022?

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!