Renault
Renault
in

Renault accusata di frode sulle emissioni diesel

Renault è stata accusata di inganno in un’indagine sulle emissioni di diesel condotta da investigatori francesi

Renault è stata accusata di inganno in un’indagine sulle emissioni di diesel condotta da investigatori francesi. Alla casa automobilistica è stato ordinato di pagare una cauzione di 20 milioni di euro e di fornire una garanzia bancaria di 60 milioni di euro per coprire potenziali danni, multe e risarcimento per perdite. La casa francese nega le accuse mosse contro di essa.

A Renault è stato ordinato di pagare una cauzione di 20 milioni di euro

Renault nega di aver commesso alcun reato e ricorda che i suoi veicoli non sono dotati di alcun software di rigging per dispositivi di controllo dell’inquinamento”, aggiungendo che “ha sempre rispettato le normative francesi ed europee”. Le accuse scaturiscono da un’indagine sulle emissioni di gasolio a livello di settore a seguito dello scandalo Dieselgate di Volkswagen nel settembre 2015. In una chiamata con i giornalisti, Gilles Le Borgne, capo dell’ingegneria di Renault, ha affermato che la casa automobilistica non ha mai utilizzato dispositivi di manipolazione come Volkswagen.

“Renault non ha ingannato nessuno”, ha detto. “Quello che sappiamo dal caso VW non è affatto lo stesso per la Renault . Non abbiamo dispositivi di manipolazione nelle nostre auto e non li abbiamo mai avuti”. La Borgne ha aggiunto che le accuse secondo cui la Renault ha truffato i test sulle emissioni sono “erronee e incomprensibili”.

I dettagli sulle accuse non sono stati annunciati pubblicamente, ma un funzionario dell’ufficio del procuratore di Parigi ha affermato che la Renault è stata accusata di inganno che coinvolge un prodotto “che può mettere in pericolo l’uomo e gli animali”. Resta inteso che i veicoli coinvolti sono stati costruiti tra il 2009-2011 e il 2013-2017. Si sostiene che gli investigatori abbiano riscontrato discrepanze fino al 377% tra le emissioni dei moduli durante i test e i risultati dell’effettivo utilizzo da parte dei consumatori.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!
Looks like you have blocked notifications!