in

Renault, Nissan, Mitsubishi: accordo storico

Renault, Nissan e Mitsubishi sono 3 delle case automobilistiche più famose al mondo. Queste 3 aziende hanno deciso di collaborare sancendo un accordo storico per la realizzazione di una piattaforma comune per i veicoli elettrici. In questa maniera gli alti costi necessari saranno divisi tra i tre brand, rendendo la spesa simile a quella di un’automobile normale. Questa operazione è stata resa possibile anche grazie alla recente acquisizione di Mitsubishi da parte di Nissan. La piattaforma prescelta per l’operazione in questione dovrebbe essere quella della Nissan Leaf, così come rivela il celebre quotidiano nipponico Nikkei. Ci riferiamo ovviamente alla versione aggiornata di questo veicolo che arriverà nel 2018.

Accordo importante per Renault

Renault, Nissan e Mitsubishi condivideranno, a quanto pare, anche motore, inverter e batterie. Grazie a questo accordo è possibile che il prezzo della Leaf cali di almeno il 20 per cento rispetto a quello attuale che si aggira intorno ai 39 mila euro. E’ stato anche chiarito che sulla medesima base in futuro sarà realizzata anche la nuova generazione di Renault Zoe. In futuro è possibile che questa collaborazione porti alla riduzione di un quinto dei prezzi di tutte le vetture  elettriche di queste 3 aziende. Insomma si tratta sicuramente di una notizia interessante che potrebbero avere ripercussioni molto positive in tutto il settore ed in particolar modo per quanto concerne lo sviluppo e la diffusione delle auto elettriche.

Leggi anche: Nuova Renault Zoe: autonomia raddoppiata per la city car

Renault
Renault Zoe: anche lei beneficerà dell’accordo stipulato dalla casa francese con Nissan e Mitsubishi

Leggi: Mitsubishi: ecco tutte le novità che vedremo nel 2017

Infatti un abbassamento dei prezzi delle auto elettriche di Nissan, Renault e Mitsubishi finirebbe per contribuire ad una riduzione generale dei prezzi con beneficio per i consumatori che potrebbero dunque presto poter acquistare un’auto elettrica a prezzi più bassi rispetto a quelli attuali.

Looks like you have blocked notifications!