Ricarica Audi: le e-tron S supportano la corrente alternata fino a 22 kW
Ricarica Audi: le e-tron S supportano la corrente alternata fino a 22 kW
in ,

Ricarica Audi: le e-tron S supportano la corrente alternata fino a 22 kW

Possibile la ricarica a 22 kW sulle nuove Audi e-Tron S ed e-Tron S Sportback

La ricarica Audi fa parlare sempre più di sé, in quanto propone interessanti soluzioni per rendere più semplice la vita dei proprietari delle auto elettriche. L’obiettivo, di fatto, è quello di facilitare le fasi di ricarica: infatti, al giorno d’oggi si punta principalmente a ridurre il più possibile i tempi di ricarica, non solo agendo sui materiali delle batterie, ma anche potenziando quella che è l’infrastruttura.

In particolare, le Audi e-tron S ed e-tron S Sportback presentano 3 motori elettrici, di cui due sull’asse posteriore e uno su quello anteriore. La potenza massima erogata dai tre propulsori contemporaneamente è di 503 cv, con una coppia massima di 973 Nm, numeri assolutamente di tutto rispetto.

La soluzione di dividere i motori tra gli assi, consente di sfruttare la trazione integrale, senza però l’utilizzo di un albero di trasmissione o di differenziali. I motori gestiscono il singolo asse su cui sono posizionati e il tutto “semplifica” un po’ l’architettura del veicolo. Su richiesta, è disponibile un secondo caricatore, posizionato alle spalle del radiatore anteriore. Con quest’ultimo è possibile alzare da 11 a 22 kW la potenza massima di ricarica in corrente alternata. Ciò si traduce in un dimezzamento dei tempi di ricarica del pacco batterie. Bisogna, però, considerare che al momento solo il 60% delle colonnine AC in Italia supportano la ricarica a 22 kW. Riuscendo ad utilizzarne una, però, è possibile avere 100 km di autonomia in meno di un’ora. Per caricare al 100% la batteria, però, sono necessarie 5 ore.

Ricarica Audi: novità in arrivo anche per la rete domestica

Se da un lato, Audi ha portato qualche novità nei propri modelli, possiamo notare dei miglioramenti anche sul lato della rete domestica. Infatti, per sfruttare appieno i 22 kW di potenza di ricarica, è necessaria una rete domestica compatibile. Audi ha presentato, infatti, il sistema di ricarica domestica e-tron charging system connect. Questo sistema presenta un supporto a muro con un display touch a LED da 5 pollici. Grazie alla connettività Wi-Fi, è possibile controllare la ricarica anche con il proprio smartphone mediante l’app MyAudi. Gli aggiornamenti saranno over-the-air. Per far funzionare al meglio il sistema, Audi consiglia un collegamento trifase da 400 Volt.

Come se ciò non bastasse, il sistema è dotato anche di una funzione che consente di conoscere il fabbisogno energetico delle altre utente per regolare la velocità di ricarica in funzione della potenza residua per evitare il sovraccarico della rete. Se, in più, la casa presenta un impianto fotovoltaico, il sistema darà una maggior priorità alle fonti rinnovabili, come nel caso dei pannelli solari.

Looks like you have blocked notifications!