Ricciardo vince a Monza. Hamilton e Verstappen si toccano e sono OUT
Ricciardo vince a Monza. Hamilton e Verstappen si toccano e sono OUT
in

Ricciardo vince a Monza. Hamilton e Verstappen si toccano e sono OUT

Ricciardo vince a Monza e McLaren recupera sulla Ferrari in classifica costruttori

Daniel Ricciardo ha vinto il Gran Premio d’Italia sul circuito di Monza e McLaren ha conquistato una doppietta grazie anche al secondo posto di Lando Norris. Verstappen della Red Bull è finito sulla Mercedes di Hamilton mentre i due erano in lotta al rientro in pista dopo la sosta ai box. La parte posteriore dell’auto di Verstappen è atterrata sulla Mercedes di Hamilton. L’halo ha fatto in questo caso un mezzo miracolo poiché ha protetto la testa di Hamilton da un possibile infortunio.

Entrambi si sono ritirati, arenati nella ghiaia, il che significa che Verstappen resta al comando della classifica piloti con 5 punti di vantaggio. Il compagno di squadra britannico di Ricciardo, Lando Norris è arrivato secondo, regalando alla squadra la prima doppietta dal Gran Premio del Canada del 2010 e la loro prima vittoria in quasi un decennio.

Le felicità di Ricciardo e l’incidente di Verstappen ed Hamilton

Ricciardo ha urlato alla radio della squadra mentre tagliava il traguardo: “Whaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Sì! Per chi pensava che me ne fossi andato, non me ne sono mai andato. Grazie ragazzi“.

Dopo una partenza a razzo di Ricciardo dalla seconda posizione in griglia, Verstappen è tornato al secondo posto, mentre Hamilton ha lottato con Norris per il terzo posto dopo non essere riuscito a guadagnare un posto.

Mentre la gara sembrava stabilizzarsi in uno schema in cui entrambi i rivali del titolo erano impegnati con una McLaren, Verstappen ha reagito al primo pit-stop di Ricciardo entrando e facendo un pit stop lento di 10 secondi a causa di un problema con la ruota destra. Allo stesso tempo, Hamilton era impegnato a sorpassare Norris – poiché ha beneficiato dell’inizio della gara con pneumatici a mescola dura, con tutti gli altri piloti di testa con gomme medie usurate – e poi si è fermato.

Anche Hamilton ha tardato nel pit stop e si è scontrato proprio con Verstappen all’uscita dai box. Alla prima variante, il britannico ha tenuto la traiettoria interna e Verstappen ha rifiutato di cedere all’esterno mentre entravano nella seconda curva della chicane.

Verstappen aveva più di metà vettura di svantaggio rispetto ad Hamilton, ma entrambi si sono scontrati. Verstappen prima è rimbalzato sul cordolo, e poi si sono toccate le ruote posteriori delle due monoposto.

NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!

Il telaio piatto dell’auto è scivolato verso il basso attraverso l’abitacolo di Hamilton ed è sembrato entrare in contatto con il dispositivo di protezione della testa (halo) introdotto in F1 nel 2016 dopo la morte di Jules Bianchi in F1 e Justin Wilson nella IndyCar nel 2015.

Looks like you have blocked notifications!