in

Rolls Royce reinventa la Spirit Of Ecstasy per i modelli elettrici

La “statuina” che vediamo sulle Rolls Royce subirà una modifica al design per i modelli elettrici

Rolls Royce Spirit of Ecstasy

La Spirit of Ecstasy è tra le figure più identificabili nel mondo automobilistico. Apparendo sul cofano di tutti i modelli Rolls Royce, la statuina è stata disegnata nel 1911 dal famoso artista britannico Charles Sykes. Da allora, è rimasta sostanzialmente invariata, con solo due brevi periodi storici (1934-1939 e 1946-1956) che hanno visto grandi variazioni con una versione inginocchiata della statuetta. Sono stati utilizzati anche vari materiali, con finiture anche in vetro satinato illuminato. Ma prima del primo veicolo elettrico mainstream prodotto dalla casa automobilistica, la Rolls Royce Spectre, Rolls Royce ha ridisegnato la famosa statuetta.

La Spirit of Ecstasy cambia forma e diventa più aerodinamica sulle Rolls Royce

L’annuncio arriva nel 111° anniversario del giorno in cui la Spirit of Ecstasy originale è stata registrata (6 febbraio 1911) e ha un nuovo audace scopo. Lo sviluppo dei moderni veicoli elettrici è accompagnato dalla ricerca dell’efficienza e la nuova statuetta è stata sviluppata pensando all’efficienza aerodinamica, impiegando 830 ore di modellazione e test in galleria del vento per ottenere il risultato finale.

La Spirit of Ecstasy è ora più piccola di prima, misurando 8,20 centimetri di altezza rispetto ai 10 centimetri della versione precedente. Anche le vesti della figura, che molti hanno scambiato per ali, sono state ridisegnate, non solo per essere più aerodinamiche, ma anche più realistiche nell’aspetto. Ma il cambiamento più grande è nella posizione della statuina. La versione precedente stava con le gambe unite, piegandosi in avanti al vento. Ora, invece, sta con una gamba in avanti e il suo corpo piegato in basso, spingendosi potentemente in avanti come “una vera dea della velocità“.

Rolls Royce afferma che i primi prototipi della Spectre equipaggiati con la nuova Spirit of Ecstasy hanno visto coefficienti di resistenza aerodinamica di appena 0,26. Parliamo di una cifra notevole date le proporzioni e le dimensioni della Spectre. La griglia del Pantheon rimarrà un elemento di design fondamentale dei modelli elettrici Rolls in futuro. La statua sarà ancora prodotta utilizzando le stesse tecniche classiche di un tempo, ovvero ‘colata a cera persa‘ o ‘cire-perdue‘. Come prima, ogni statuina sarà rifinita a mano. Rolls afferma che questo non è solo un sottile cenno a tutti gli Spirits of Ecstasy prodotti prima del 1939 (ciascuno realizzato a mano dallo stesso Sykes), ma uno spettacolo dell’elemento umano coinvolto nella produzione di ogni auto e un contrasto intrigante con l’ingegneria altamente precisa di ogni veicolo.

 

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!