in

Rosberg ha rinunciato a 85 milioni di euro nel 2016

Nico Rosberg ha riconosciuto di aver rinunciato a 85 milioni di euro dopo essersi ritirato dalla Formula 1

Nico Rosberg
Nico Rosberg

Nico Rosberg ha riconosciuto di aver rinunciato a 100 milioni di dollari – circa 85 milioni di euro al cambio attuale – dopo essersi ritirato dalla Formula 1 dopo aver vinto la Coppa del Mondo nel 2016. Il tedesco voleva una vita diversa dopo essere stato campione del mondo e assicura di non avere pensato ai soldi quando ha preso la decisione, ma di aver considerato solo la sua famiglia.

Rosberg ha raggiunto la gloria nel 2016, quando ha vinto il Campionato del Mondo di Formula 1 per la prima e unica volta dopo un’intensa battaglia con Lewis Hamilton durante tutto l’anno. Dopo tre anni difficili, in cui gli inglesi hanno vinto la partita, Nico è riuscito a prevalere sull’attuale sette volte campione.

Ovviamente, non appena ha vinto il mondiale, Rosberg ha annunciato che non avrebbe proseguito in Formula 1 nel 2017. Il tedesco ha rescisso il suo contratto con la Mercedes e dopo aver terminato con il marchio stellare ha smesso di guadagnare 100 milioni di dollari. Non ha mai pensato ai soldi e si è licenziato per poter passare più tempo con la sua famiglia.

“Volevo evitare di essere un pilota del passato o un pilota che nessuno vuole più nella propria squadra. C’erano $ 100 milioni sul tavolo a cui ho rinunciato. Volevo una vita diversa, non hai una vita flessibile quando corri. È stata la decisione migliore per la mia famiglia, non ho pensato ai soldi per un solo secondo “, ha riconosciuto Rosberg nelle parole pubblicate sul quotidiano The Sunday Times.

Nico era consapevole – una volta finita la stagione 2016 – che sarebbe stato molto difficile ripetere l’impresa di battere Lewis Hamilton sulla stessa macchina. Il tedesco è arrivato ad ammettere a posteriori che sicuramente non era allo stesso livello dell’inglese in quanto a talento.

Ora, l’ex pilota tedesco ha fornito alcuni indizi sull’atmosfera che esisteva nel team Mercedes dicendo che erano anche iniziati i primi litigi. In questo senso, Rosberg ricorda un episodio quando era ancora un pilota, in cui ha visto alcuni fan di Hamilton – due di loro erano bambine – che lo fischiavano. Il tedesco era sorpreso che i genitori di quelle ragazze avessero detto loro che lui era il cattivo e che quello che dovevano fare era essere contro di lui.

Ti potrebbe interessare: Rosberg vede la Mercedes in difficoltà

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!