News Auto

Skoda dona 100 Octavia per la lotta contro il Coronavirus

Skoda

Skoda sta aumentando le sue misure di supporto per combattere il coronavirus e donerà 100 Octavia ad agenzie di assistenza sociale e medica nella Repubblica Ceca. Inoltre, il dipartimento di sviluppo tecnico della casa automobilistica produce parti stampate in 3D per i respiratori certificati FFP3 e numerosi dipartimenti hanno prodotto visiere protettive. Inoltre, supporta l’azienda Prusa Research nella distribuzione di visiere protettive, anch’esse stampate in 3D, a studi medici e ospedali. I tirocinanti e gli impiegati di ŠKODA sostengono un ente di beneficenza cucendo maschere tessili. Questi progetti sono possibili grazie al supporto della parte sociale KOVO Union.

Skoda aumenta il suo impegno contro il coronavirus e donerà 100 Octavia ad agenzie di assistenza sociale e medica nella Repubblica Ceca

Skoda ha intensificato il suo impegno nella lotta contro la diffusione della pandemia della corona. Il produttore di automobili, il più grande partner per la mobilità dei servizi sociali e delle istituzioni del sistema sanitario ceco, donerà 100 Octavia per un valore di circa 85 milioni di corone ceche a varie organizzazioni umanitarie nella sua terra natale. Le organizzazioni che aiutano le persone particolarmente vulnerabili o ad alto rischio, come ospedali, servizi sociali, case di cura e organizzazioni non governative (ONG), possono fare domanda per uno dei veicoli. La donazione di automobili alle organizzazioni prescelte avverrà da metà maggio con il sostegno di KOVO Union.

Bernhard Maier, CEO di Skoda ha spiegato: “Durante la pandemia del coronavirus la nostra azienda si sta concentrando sulla fornitura di aiuti rapidi, semplici ed efficaci. Pertanto, stiamo supportando tutti coloro che ora sono particolarmente dipendenti dalla mobilità e doneranno 100 Octavia per un valore di circa 85 milioni di corone ceche a organizzazioni nel settore sociale o sanitario. La nostra responsabilità come azienda si estende ben oltre le porte della fabbrica. Nell’attuale crisi, questo è più che mai vero. “La decisione su chi dei candidati ammissibili verrà assegnato uno dei 100 TDI Octavia 2.0 sarà presa in modo rapido e trasparente. Skoda ha coordinato la donazione dei veicoli con il Ministro della salute ceco, Adam Vojtěch, e il Ministro del lavoro e degli affari sociali, Jana Maláčová.

Oltre a donare questi veicoli,  supporta anche il combattimento per impedire che il virus si diffonda ulteriormente con numerose altre attività e misure, tutte gestite con lo slogan #SKODAAUTOhelps e #SKODAAUTOpomaha. La protezione della salute dei dipendenti continua ad essere la massima priorità per ŠKODA e il sindacato KOVO. In stretta collaborazione con il sindacato KOVO, la società ha incoraggiato il proprio personale a raccogliere fondi e prevede di sostenere finanziariamente l’ospedale Klaudiánova di Mladá Boleslav e l’ospedale di Rychnov nad Kněžnou e Semily.

Skoda sta collaborando con l’Università tecnica ceca di Praga per produrre respiratori riutilizzabili FFP3 per il personale ospedaliero. Utilizzando le sue stampanti 3D, il dipartimento di sviluppo tecnico ha prodotto componenti per dispositivi di protezione. Più di 750 respiratori sono stati prodotti da quando l’Università ha sviluppato il prototipo. ŠKODA e altre società stanno collaborando per aumentare il volume di produzione. I respiratori sono distribuiti dal Ministero della Salute ceco.

I dipartimenti di produzione e logistica hanno lavorato a stretto contatto con la società Prusa Research, distribuendo visiere protettive agli ospedali e ai medici di medicina generale. A Pasqua, questa collaborazione aveva già portato alla distribuzione di 14.600 unità. La stampa 3D di visiere protettive è stata inoltre lanciata alla fine di marzo. A Mladá Boleslav, il dipartimento per lo sviluppo tecnico, la linea pilota e l’Accademia ŠKODA sono tutti coinvolti nella produzione di queste visiere che sono già state consegnate all’ospedale Klaudiánova della città. Le visiere ŠKODA prodotte a Kvasiny sono per uso interno e, in coordinamento con il Ministero della Salute ceco, anche per il personale ospedaliero nelle regioni circostanti gli impianti.

Inoltre, ŠKODA ha supportato servizi e strutture sociali nelle immediate vicinanze dei siti cechi con un aiuto finanziario diretto di quasi dieci milioni di corone ceche. A Kvasiny e Rychnov nad Kněžnou, il partner di catering ŠKODA Aramark ha donato 250 kg di generi alimentari alle agenzie sociali.

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
KiaNews Auto

La nuova generazione della Kia Sportage completa le sue ultime fasi di sviluppo

Alfa RomeoNews Auto

Alfa Romeo Brennero: il SUV urbano è in ritardo

News Auto

L'Arabia Saudita vuole entrare nel business delle auto elettriche

MercedesNews Auto

Mercedes-Benz eSprinter: importante conferma