in

Skoda Enyaq iV: la ricarica veloce è di serie

Per la nuova Skoda, la ricarica veloce è offerta di serie. Ecco tutti i dettagli

Skoda Enyaq iV: la ricarica veloce è di serie
Skoda Enyaq iV: la ricarica veloce è di serie

La Skoda Enyaq iV, il primo SUV 100% elettrico nella gamma del Costruttore boemo, riceve un importante aggiornamento della dotazione standard che rende ancora più semplice la gestione dei lunghi viaggi. Il sistema che permette la ricarica veloce in corrente continua, prima proposto tra le dotazioni opzionali, diventa ora di serie per tutte le versioni in gamma, con potenze variabili a seconda della capacità della batteria.

La dotazione sarà ovviamente di serie anche per la futura variante Enyaq Coupe iV che sarà presentata nel corso del 2022. La Enyaq iV è un SUV 100% elettrico studiato da Skoda per offrire ai propri clienti i livelli di comfort, fruibilità degli spazi e sicurezza che hanno decretato il successo di modelli con il motore termico, quali la best-seller Octavia o il grande suv Kodiak. Grazie all’abitabilità eccezionale garantita dal pianale MEB con fondo vettura piatto, al vano bagagli da 585 litri e all’autonomia fino a oltre 520 km in ciclo WLTP, la Enyaq iV dimostra un’attitudine ai viaggi che, ora, è ancora più concreta grazie all’aggiornamento della dotazione di serie.

Tempi di ricarica delle batterie della Skoda Enyaq in meno di 40 minuti

Per le quattro varianti della Skoda Enyaq iV a listino, infatti, il sistema di ricarica veloce in corrente continua diventa parte della dotazione di serie. La Enyaq iV 50 con batteria da 52 kWh e potenza di 109 kW supporta le ricariche veloci fino 110 kW. La Enyaq iV 60 con batteria da 62 kWh e potenza di 132 kW arriva fino a 120 kW, mentre i più potenti Enyaq iV 80 e 80x, con batteria da 82 kWh e potenze rispettivamente di 150 kW e trazione posteriore o 195 kW e trazione sui due assi, accettano ricariche veloci fino alla potenza massima di 125 kW.

Il sistema di ricarica veloce consente di ridurre in modo drastico le soste per il rifornimento di energia, con tempi che, prendendo a esempio la Enyaq iV 80, crollano dalle circa 8 ore in corrente alternata a 11 kW ai soli 38 minuti per passare dal 5% all’80% della capacità, se collegati a un impianto a corrente continua da 125 kW.
Come anticipato in precedenza, la stessa dotazione tecnica sarà ovviamente di serie anche a bordo di Enyaq Coupe iV, la seconda variante della gamma Enyaq svelata da Skoda negli scorsi mesi in veste di prototipo e attesa al lancio nel corso del prossimo anno.

Il prossimo modello della gamma Enyaq

La Enyaq Coupe iV sarà proposto nelle varianti iV 60, iV 80 e iV 80x, con un’autonomia massima (non ancora omologata) superiore ai 535 km per la batteria più capiente, grazie al miglior coefficiente aerodinamico del modello, che raggiunge un valore di Cd pari a 0,247.
L’architettura digitale dei nuovi veicoli su base MEB permette inoltre di modificare nel tempo svariati parametri della vettura tramite aggiornamenti software, che in alcuni casi avvengono direttamente “over-the-air” sfruttando la connessione nativa dell’auto alla rete Internet, quindi senza alcuna necessità da parte del cliente di recarsi presso un concessionario. Tra i vari parametri che possono essere implementati, oltre alla funzione di infotainment e ai parametri di funzionamento dei sistemi ADAS, figura anche la capacità di ricarica.

 

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!