News Auto

Skoda Yeti 2018: assomiglierà alla Kodiaq

Skoda Yeti 2018

Skoda Yeti 2018 è indubbiamente una delle vetture più attese nella gamma della celebre casa automobilistica ceca per quanto riguarda il futuro prossimo. SI tratta della seconda generazione del celebre suv di lunghezza media del brand europeo, il quale in questa sua seconda edizione dovrebbe ispirarsi fortemente, così come riportano i soliti bene informati al nuovo suv Skoda Kodiaq. La nuova Yeti dunque dovrebbe presentare un design più filante rispetto alla generazione attualmente presente in commercio e dovrebbe avere molto in comune con la Kodiaq. Oggi qua vi mostriamo un render pubblicato dal sito Omniauto.it che mostra una possibile ricostruzione di come potrebbe essere questo veicolo nella sua versione definitiva, quando questo sbarcherà sul mercato auto.

Skoda Yeti 2018: ecco le novità

Questo rendering è stato realizzato mettendo a frutto quelle che sono state le indiscrezioni fino a questo momento emerse su questo nuovo veicolo della casa ceca. Del resto è stata la stessa Skoda a dire che tutte le vetture che arriveranno nel futuro prossimo del brand si ispireranno fortemente nel design alla Kodiaq, dunque sembra abbastanza scontata la somiglianza di Skoda Yeti 2018 con questo modello. In particolare le caratteristiche che la Yeti erediterà dalla Kodiaq dovrebbero essere la forma avvolgente della mascherina, quella delle luci anteriori e del paraurti. Questo dunque significa che la nuova Skoda Yeti 2018 dovrebbe avere linee più slanciate con un guadagno di spazio interno e di capienza del bagagliaio. Si vocifera anche che la lunghezza del veicolo potrebbe raggiungere i 4,35 metri, quanto la Seat Ateca. 

Leggi anche: Skoda Kodiaq: il nuovo Suv arriverà a marzo 2017

Skoda Yeti 2018

Skoda Yeti 2018: avrà molti elementi in comune con la Kodiaq, credits by Omniauto.it

Leggi anche: Skoda: grazie a Superb e Octavia raggiunto un milione di vendite nel 2016

La base costruttiva del Suv dovrebbe essere la MQB

La base che la Skoda Yeti 2018 dovrebbe utilizzare quasi certamente dovrebbe essere la MQB a trazione anteriore o integrale. Si tratta della piattaforma usata già da altre vetture recenti del gruppo Volkswagen a cui Skoda appartiene.  Tra queste citiamo Audi Q2, Skoda Kodiaq e Volkswagen Tiguan. Benzina tre cilindri 1.0 TSI e il diesel 2.0 TDI e forse 1.5 con alimentazione a benzina e diesel saranno le motorizzazioni previste. Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 20 mila euro e forse anche un po’ di meno.

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
News AutoVolkswagen

US Securities and Exchange Commission ha aperto un'indagine sulla Volkswagen

News AutoTesla

Perché Tesla sta testando un Ram 1500 TRX?

News AutoToyota

Toyota prevede di espandere la produzione di veicoli elettrici negli Stati Uniti

News AutoRenault

Renault: importante partnership per il gruppo francese