Sony Vision S
Sony Vision S
in

Sony promuove lo sviluppo del suo EV Vision-S

Si diceva che il prototipo di berlina Vision S di Sony, una delle più grandi sorprese al CES dello scorso anno, fosse solo un concept e che la società non avesse intenzione di produrlo in serie. Poi, a luglio, il conglomerato giapponese ha dichiarato che avrebbe iniziato le prove su strada di una versione prototipo alla fine dell’anno. In occasione del CES 2021 di questa settimana Sony ha confermato di aver completato i primi test nel mondo reale dell’auto elettrica a dicembre, continuando il suo sviluppo.

La Sony Vision S viene evidenziata in una serie di nuovi video rilasciati da Sony, due dei quali mostrano l’auto che guida su una pista privata e strade pubbliche in Austria. Tuttavia, è il terzo video più lungo che rivela maggiori dettagli su come Sony ha progettato e sviluppato l’auto. Il filmato, insieme ad alcuni dettagli aggiuntivi sul suo sito Web, suggerisce che Sony e i suoi numerosi partner hanno sviluppato il veicolo più di quanto avremmo potuto inizialmente pensare.

Il primo di tali sviluppi include i sensori, che secondo Sony sono aumentati di numero a 40, e ora consentono una consapevolezza a 360 gradi tra le altre funzionalità. Inoltre, lo schermo di infotainment centrale ha un’interfaccia unica, con una serie di tessere più simili alle app rispetto ai menu e sottomenu tradizionali che esistono oggi nelle auto.

Sony suggerisce anche che molte altre funzionalità sono in fase di sviluppo, come il controllo dei gesti, un assistente vocale, sistemi di intrattenimento per i passeggeri, aggiornamenti via etere e una telecamera di monitoraggio degli occupanti.

Con quella fotocamera, sembra essere sorprendentemente complessa e capace. Ad esempio, può essere utilizzato per riconoscere le condizioni di un passeggero e, se rileva che sta dormendo, l’auto adatterà automaticamente il climatizzatore di quel sedile per un ambiente più confortevole. Secondo il colosso elettronico giapponese, l’intero sistema si evolve continuamente attraverso un uso ripetuto e vengono presi in considerazione i dati e le preferenze di guida reali per rendere l’auto il più confortevole possibile.

Ti potrebbe interessare: Baidu sta cercando di realizzare i propri veicoli elettrici

Looks like you have blocked notifications!