in

Spoticar: fino a 100 punti di controllo sui veicoli second hand

Gruppo Stellantis scatenato sull’usato con Spoticar: fino a 100 punti di controllo sui veicoli second hand

spoticar

Gruppo Stellantis scatenato sull’usato con Spoticar: fino a 100 punti di controllo sui veicoli second hand. Il momento è propizio. Infatti, si va a caccia di seconda mano per risparmiare, per carenza del nuovo, per mancato accesso al credito e ai finanziamenti delle vetture nuove. Un insieme di cose aggravatesi con la pandemia di coronavirus, che ha portato mancanza di chip e di materie prime. Rendendo ancora più difficile la ripresa economica italiana, europea e internazionale.

La società seleziona il miglior usato in circolazione e garantisce un elevato standard di sicurezza e manutenzione passando al setaccio ogni veicolo per individuare anomalie.

Offre un’ampia selezione di oltre 8000 auto usate per ogni categoria, tra cui sempre più modelli di ultima generazione sia elettrici che ibridi selezionate dalla rete ufficiale.

Sono fino a 100 i punti di controllo che compongono la routine di verifiche che precedono la certificazione di ogni singolo veicolo. Una preparazione rigorosa del veicolo che si compone fin dai primi controlli sui parametri della centralina, alle luci e all’impianto frenante, per continuare con i controlli della linea di scarico, la carrozzeria e gli standard di inquinamento per arrivare alla sanificazione completa del veicolo. Per garantire un veicolo usato al pari del nuovo niente è lasciato al caso.

Spoticar, quante verifiche

Se da una parte un veicolo appena immatricolato offre evidenti garanzie sulle sue condizioni, dall’altra inevitabilmente l’usato pone una serie di riserve che abitualmente solo il tempo può sciogliere.

Lo staff Spoticar, composto da professionisti specializzati, viene costantemente aggiornato sulle più recenti tecnologie che permettono di perfezionare i controlli anche di modelli elettrici e ibridi. La ricerca delle possibili anomalie non si ferma ai solo ai test diagnostici sui veicoli, ma sono sempre accompagnati da prove pratiche con lo scopo di verificare su strada le effettive condizioni in cui si trova il veicolo.

Questo permette al cliente di avvalersi della vasta rete di supporto e consulenza di tecnici qualificati nel percorso di scelta e acquisto di un veicolo usato.

L’impegno nel supportare i clienti nella scelta serena di un veicolo usato è tale che rilascia una garanzia che può raggiungere fino ai 48 mesi senza limiti di percorrenza, definita in base al tipo di vettura, propulsione, anno di immatricolazione e chilometraggio.

I numeri dell’usato

Comunque, netta frenata a marzo per il mercato dell’usato, sia nel settore delle autovetture sia in quello dei motocicli. I passaggi di proprietà delle quattro ruote al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale) nel mese di marzo hanno registrato una variazione negativa del 9,4% rispetto allo stesso mese del 2021, mentre le due ruote di seconda mano hanno chiuso il bilancio mensile in calo dell’8%, sempre al netto delle minivolture.

Per quanto concerne le alimentazioni, le autovetture nuove ibride a benzina con una quota pari al 33,2% del mercato delle prime iscrizioni, seppure con un calo mensile del 3,9%, si confermano sempre al primo posto, superando le vendite di auto diesel (incidenza del 20,5%) e a benzina (incidenza del 28%), entrambe in forte calo rispetto a marzo 2021 (rispettivamente -40,3% e -38,1%).

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!