FIAT ChryslerNews Auto

Stellantis entra nel mercato dell’idrogeno con una nuova gamma di furgoni

Stellantis

Stellantis, il nuovo gigante dell’industria automobilistica globale, è determinato a scommettere su tutti i tipi di tecnologie con l’obiettivo di essere un attore principale in questo particolare processo di transizione verso la mobilità sostenibile che si sta sperimentando nei principali mercati automobilistici mondiali. Questo è il motivo per cui questo conglomerato automobilistico, il quarto più grande produttore di veicoli, entrerà nel mercato dell’idrogeno. E lo farà senza complessi.

La tabella di marcia che Stellantis seguirà per quanto riguarda la cella a combustibile a idrogeno è stata presentata nella società. Una tecnologia che è chiamata ad essere protagonista in questo nuovo mondo in cui stiamo entrando e in cui l’elettrificazione sembra occupare tutto. Sulla base dei principali vantaggi offerti dalla tecnologia delle celle a combustibile, Stellantis incorporerà veicoli commerciali dotati di questo sistema di propulsione nel suo portafoglio di prodotti.

Zero emissioni, grande autonomia e rifornimento in 3 minuti. È così che Stellantis elenca le grandi virtù che i veicoli a idrogeno hanno rispetto, ad esempio, alle auto elettriche a batteria. In questa prima fase del piano strategico messo in atto, Stellantis punta direttamente al mercato dei veicoli commerciali leggeri (LCV).

In questo viaggio nel mercato dell’idrogeno applicato al trasporto commerciale , Stellantis ha posto tre chiare premesse che, a loro volta, ci permettono di avere un’idea abbastanza chiara di come saranno questi veicoli a idrogeno che arriveranno ai nostri concessionari:

Stesso volume di carico e capacità di carico delle versioni con motore a combustione

Rifornimento veloce in tre minuti

Autonomia superiore a 400 chilometri secondo il ciclo WLTP

Per mantenere intatto il livello di praticità e capacità di carico di questi veicoli commerciali, Stellantis ha sviluppato un nuovo sistema di celle a combustibile a idrogeno . Tutti i componenti del sistema sono integrati all’esterno del vano di carico. Il processo di sviluppo si è svolto a Rüsselsheim (Germania). Un processo che non sarebbe stato possibile senza la collaborazione di Faurecia e Symbio.

Il sistema di celle a combustibile a idrogeno di Stellantis per furgoni è costituito da un motore elettrico che raggiunge 100 kW (136 CV) e 260 Nm di coppia massima. È accompagnato da una batteria agli ioni di litio da 10,5 kWh e tre serbatoi in cui possono essere immagazzinati 4,4 chilogrammi di idrogeno. L’ autonomia supera i 400 chilometri secondo il ciclo WLTP e grazie a questo set meccanico può accelerare da 0 a 100 km / h in 15 secondi e raggiungere una velocità massima di 130 km / h.

I furgoni a idrogeno saranno proposti in diverse lunghezze e dimensioni, che consentiranno di creare sin dall’inizio un’offerta variegata. E soprattutto, hanno diverse configurazioni per adattarsi a compiti molto specifici.

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
News AutoTesla

Tesla Model Y auto più venduta al mondo nel 2022 o 2023 secondo Musk

News Auto

Ecco perché i cambi automatici stanno diventando sempre più diffusi

CitroenNews Auto

Citroen riesce a raggiungere gli Stati Uniti prima della Peugeot

JeepNews Auto

Jeep Wrangler 4xe presenta il nuovo schema di sospensioni fuoristrada Mopar