News AutoSubaru

Subaru chiuderà una delle sue fabbriche giapponesi

Subaru WRX

Subaru chiuderà una delle sue fabbriche giapponesi per più di due settimane a causa della continua carenza di semiconduttori. La casa automobilistica ha confermato che chiuderà lo stabilimento di Yajima nella prefettura di Gunma tra il 10 aprile e una festività programmata per il 27 aprile. Le operazioni non riprenderanno fino al 10 maggio. Tutto ciò per ridurre il volume di produzione del marchio di circa 10.000 unità.

Subaru chiuderà una delle sue fabbriche giapponesi per più di due settimane a causa della continua carenza di semiconduttori

Nikkei Asia riferisce che una delle linee di produzione sarà inattiva per 13 giorni lavorativi mentre l’altra rimarrà inattiva per otto giorni lavorativi. Subaru prevede di procurarsi i chip necessari per riavviare la produzione entro il 10 maggio. Nel frattempo, continuerà le operazioni nel suo stabilimento principale a Gunma, che ha un’unica linea di assemblaggio. La casa automobilistica ha confermato che la riduzione della produzione non è correlata all’incendio del 19 marzo che ha colpito il produttore di chip Renesas Electronics, aggravando la carenza globale di semiconduttori.

La notizia di Subaru che deve sospendere la produzione arriva pochi giorni dopo che Suzuki ha rivelato che interromperà temporaneamente la produzione in due dei suoi tre stabilimenti automobilistici in Giappone a causa della carenza di chip. La carenza ha devastato l’industria automobilistica dall’inizio dell’anno. Solo la scorsa settimana, Ford ha rivelato che interromperà temporaneamente o rallenterà la produzione in sei stabilimenti in tutto il Nord America a causa della mancanza di semiconduttori.

Ti potrebbe interessare: Subaru e Toyota stanno preparando una macchina nuova

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
News AutoSubaru

Subaru e Toyota stanno preparando una macchina nuova

News AutoSubaru

Subaru anticipa il nuovo Crosstrek Sport da 185 CV