in

Tablet centrali di Tesla e Lucid, da fantascienza: utili o distraggono?

Le due Case, che sfornano super auto elettriche, si confrontano anche in tema di mega schermi

tablet tesla 1

Un riferimento per quanto riguarda l’esperienza d’uso delle sue auto: è Tesla. Che svetta pure per l’innovativa strumentazione di bordo, col tablet centrale enorme. Non solo impostazioni di guida essenziali per il conducente, come tachimetro, limiti di velocità, Autopilot, spie di servizi; ma in generale una serie di informazioni infinite sull’autonomia residua, su quanta energia l’auto sta consumando o rigenerando.

tablet tesla

Senza contare le icone che indicano se è inserita la modalità di mantenimento della corsia (autosteer), la velocità impostata per il cruise control e più a destra i limiti di velocità correnti. E tanto altro ancora. 

tablet lucid

Maxi schermi Lucid: futuristici

A farle concorrenza è Lucid (anch’essa produttrice di auto elettriche), con un tablet centrale che pare ancor più fantascientifico (foto su e in basso). Per puntare sulla User Experience: il modo in cui il guidatore vive l’esperienza del gigantesco schermo.  Abbiamo come interfacce principali due monitor dietro il volante (Glass Cockpit); e al centro della plancia il Pilot Panel. Che integra i comandi della climatizzazione, le regolazioni dei sedili, ogni tipo di contenuto multimediale, la connessione con lo smartphone.

Una via di mezzo fra un aereo e un’astronave, sia per Tesla sia per Lucid. E quindi, dato per scontato che siano molto utili, quei tablet, c’è anche da chiedersi se possano anche distrarre. Il punto di partenza è che il conducente deve avere la maturità giusta per affrontare queste tecnologie. Se le ritiene un gioco, specie in piena velocità dove c’è traffico, quei tablet si trasformano in boomerang: distraggono. 

tablet lucid

Per chi è poco pratico, i comandi posti su tasti fisici sono molto più comodi da azionare. Addirittura, c’è chi sostiene che quei mega tablet potrebbero abbagliare: non siamo d’accordo.

Non esiste una norma specifica del Codice della Strada che multi chi agisce sui tablet centrali. D’altronde, le regole sulla circolazione stradale sono così vecchie (e disomogenee secondo la nazione) che non vietano neppure espressamente di guidare con smartphone in mano, comportamento vietatissimo per un’interpretazione delle normative.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!