in ,

Tesla brevetta una nuova batteria

Tesla
Tesla

Tesla ha brevettato una nuova batteria con un elettrodo senza linguetta che Elon Musk definisce “molto più importante di quanto sembri”. Nella nuova domanda di brevetto pubblicata oggi, Tesla spiega i vincoli con le attuali celle della batteria: Le celle attuali usano un design a rullo di gelatina in cui il catodo, l’anodo e i separatori sono fatti rotolare insieme e hanno una linguetta catodica e una linguetta anodica per collegarsi ai terminali positivi e negativi della lattina cellulare. Il percorso della corrente percorre necessariamente queste linguette verso i connettori all’esterno della cella della batteria. Tuttavia, la resistenza ohmica aumenta con la distanza quando la corrente deve spostarsi lungo tutto il catodo o l’anodo fino alla linguetta e fuori dalla cella. Inoltre, poiché le schede sono componenti aggiuntivi, aumentano i costi e presentano sfide di produzione.
Il nuovo brevetto chiamato “Cell with a Tabless Electrode” descrive un nuovo modo di costruire celle al fine di evitare questo problema.

Tesla ha brevettato una nuova batteria con un elettrodo senza linguetta che Elon Musk definisce “molto più importante di quanto sembri”

Tesla ha scritto nella domanda di brevetto: Sono descritte una cellula di un dispositivo di accumulo di energia con almeno un elettrodo senza linguetta e metodi per la sua formazione. La cella include un primo substrato avente un primo rivestimento disposto su di esso, in cui una seconda porzione del primo substrato ad un’estremità prossimale lungo la larghezza del primo substrato comprende un materiale conduttivo. Un separatore interno è disposto sul primo substrato. Un secondo substrato è disposto sopra il separatore interno. Il secondo substrato ha un secondo rivestimento disposto su di esso.

Il primo substrato, il separatore interno e il secondo substrato in un modo successivo, il primo substrato, il separatore interno e il secondo substrato sono fatti rotolare attorno ad un asse centrale. L’obiettivo è che Tesla produca le proprie celle di batteria utilizzando le tecnologie sviluppate dai team interni della società americana, incluso il lavoro del team di Dahn, e le nuove tecnologie recentemente acquisite attraverso l’acquisizione di Maxwell, su vasta scala e ad un costo inferiore a $ 100 per kWh.

Ti potrebbe interessare: Tesla Roadster: Musk afferma che sarà ritardata fino a dopo il lancio di Cybertruck

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!