in

Tesla: i conducenti possono giocare ai videogiochi durante la guida

Chi mai avrebbe detto un giorno che anche i conducenti avrebbero potuto fare altro con l’auto in movimento?

Tesla rossa anteriore

Tesla aggiorna spesso i suoi veicoli tramite aggiornamenti via etere e quest’estate ha aggiunto una nuova funzionalità. Non era una novità del tutto inaspettata. Avevamo sentito il CEO Elon Musk dire che voleva giocare al gioco The Witcher sullo schermo centrale, ma solo quando l’auto era ferma. Secondo un rapporto del New York Times ora puoi giocare a giochi semplici mentre l’auto è in movimento.

Ho pensato che sicuramente non poteva essere giusto“, ha detto al NYT Mr. Patton, un pensionato proprietario di una Tesla Model 3 a Lake Oswego, in Oregon. “L’ho fatto solo per cinque secondi e poi l’ho spento“, ha detto. “Sono stupito. Per me, sembra solo intrinsecamente pericoloso“.

Tesla: giocare con l’auto in movimento può rappresentare un pericolo?

Abbiamo schermi e display estremamente sofisticati nelle auto ormai da anni, ma le case automobilistiche hanno intelligentemente dismesso alcune funzioni per i guidatori. Alcune auto sono dotate di intrattenimento sui sedili posteriori e altre hanno uno schermo sul lato destro per il passeggero. Ma questo sistema è riproducibile mentre l’auto è in movimento sia dal guidatore che dal passeggero. Questo, però, potrebbe danneggiare la società americana.

Il NYT riferisce che distrarsi alla guida è una delle principali cause di incidenti, che è aumentata di quasi il 20% nel 2021. La disattenzione del conducente è la causa ufficiale di circa il 10% delle morti per incidenti stradali, secondo Steve Kiefer di GM. Ma anche lui pensa che il numero potrebbe essere più vicino al 50%.

I videogiochi sullo schermo principale di un veicolo sarebbero certamente considerati fonte di distrazione, anche se non è l’automobilista a giocare. E possiamo attestare per esperienza personale che concentrarsi su uno schermo mentre qualcun altro sta guidando non fa bene neanche al proprio equilibrio.

Ad oggi, infatti, non esiste la guida autonoma completa, perciò l’automobilista non si può distrarre anche se è l’auto che si muove in autonomia. Altre case automobilistiche hanno soluzioni per questo. La maggior parte delle funzioni di accesso all’infotainment sono disabilitate durante la guida. Vedremo prossimamente come evolverà la situazione.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!