in

Tesla inizia a citare in giudizio ex clienti per diffamazione in Cina

Tesla porta in tribunale due suoi ex clienti in Cina a causa delle continue diffamazioni subite

Tesla
Tesla

Sembra che Tesla stia andando all’offensiva in Cina poiché, secondo quanto riferito, sta facendo causa a due ex clienti per diffamazione per i commenti che hanno fatto sul marchio automobilistico. Nell’ultimo anno, Tesla ha avuto problemi con la sua reputazione in Cina. I media locali si sono concentrati su alcuni veicoli che hanno preso fuoco, incidenti che sono stati collegati ad Autopilot.

Tesla ha iniziato ad assumere più responsabili delle pubbliche relazioni per gestire quella che alcuni hanno visto come una crisi delle pubbliche relazioni in Cina, ma ora sembra che Tesla stia passando all’offensiva usando avvocati invece delle pubbliche relazioni. Secondo un nuovo rapporto del South China Morning Post, la casa americana ha citato in giudizio Han Chao, un ex proprietario di un suo veicolo, per diffamazione sui post critici che ha pubblicato sui social media:

Le immagini della denuncia pubblicate da Han hanno affermato che la causa derivava da post precedenti che descrivevano Tesla come una “società canaglia”, “spazzatura” e “un tale ciarlatano”. La casa americana ha scritto nella denuncia: “Han ha diffuso le sue parole attraverso una serie di azioni online e offline … portando il pubblico ad avere un’impressione negativa su di noi, causando danni alla reputazione dell’azienda”.

I problemi di Han con Tesla sono iniziati dopo aver acquistato una Model S usata direttamente dall’azienda nel maggio 2019. Secondo quanto riferito, la casa americana ha elencato l’auto come un veicolo che non ha avuto “nessun incidente grave, nessun danno strutturale e non è mai stata coinvolta in un incendio o in un’inondazione”.

Pochi mesi dopo, il veicolo si è spento durante la guida. Il cliente voleva una nuova auto, ma Tesla si è offerta solo di sostituire le parti malfunzionanti. Han ha fatto valutare il veicolo da una terza parte che ha trovato prove che l’intero montante C è stato sostituito, il che contraddirebbe la precedente dichiarazione della casa americana.

Il cliente ha deciso di citare in giudizio Tesla per il problema e ha ottenuto un risarcimento di 1 milione di yuan (~ $ 155.000 USD) quando il tribunale si è schierato con lui. Han ha continuato a fare commenti sulla sua esperienza con le auto della casa americana sui social media, e ora Tesla sembra combattere contro quei commenti attraverso questa nuova causa per diffamazione. La società di Elon Musk chiede fino a 5,05 milioni di yuan (~ $ 650.000 USD) per diffamazione e chiede scuse. Separatamente, secondo quanto riferito, Tesla starebbe anche facendo causa per diffamazione a Zhang Yazhou, la figlia di un proprietario di Tesla che è stata coinvolta in un incidente che ha attribuito all’auto.

Ti potrebbe interessare: Gli agenti di polizia del Texas fanno causa a Tesla per 20 milioni di dollari

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!