Tesla Semi
Tesla Semi
in ,

Tesla Semi: avvistato un nuovo prototipo del camion elettrico

Tesla Semi è il camion elettrico della casa di Elon Musk. Avrà fino a 800 chilometri di autonomia e sarà disponibile a partire da 150.000 dollari, l’equivalente di circa 136.000 euro. L’obiettivo dell’azienda è completare le prime consegne entro la fine del 2021. Musk ha detto nel corso del 2020 che Tesla era pronta a “portare in produzione il Semi” e ha anche assunto personale per prendersi cura del suo assemblaggio, sebbene a breve termine la priorità del marchio sia avviare la produzione della sua nuova cella della batteria 4680. Tesla lo è si dice anche che stia lavorando su un furgone elettrico che può ospitare fino a 12 passeggeri.

Nel febbraio 2021, l’account Twitter @klwtts ha individuato un nuovo prototipo Semi nelle vicinanze di Sacramento. Il marchio non ha confermato se si tratta di un semplice prototipo o se è la versione di produzione del camion. Tesla Semi si distingue per uno squisito trattamento dell’aerodinamica, al fine di ridurre al massimo la sua resistenza aerodinamica e quindi ridurre al minimo il consumo di energia.

Si stima che la resistenza – che nei camion oscilla tra 0,5 e 1,0 – sia responsabile di oltre la metà del consumo necessario per viaggiare a velocità autostradale. La Tesla Semi vanta un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0,36, un valore più simile a quello di auto come la Toyota Corolla –0,30– o l’ Audi A3 –0,31–, e migliore della Bugatti Chiron –0,38 -. Rappresenta una riduzione del 20% rispetto ad un autocarro convenzionale, con una riduzione dei consumi del 10% e un risparmio annuo di migliaia di euro.

I camion termici di solito hanno una sezione anteriore molto verticale, poiché lo spazio interno è occupato dal motore a combustione. Tesla Semi adotta un profilo inclinato ispirato ai treni ad alta velocità per ridurre la zona di alta pressione, con conseguente riduzione della resistenza. Gli specchietti retrovisori, responsabili tra il 2% e il 5% della resistenza nel caso delle autovetture, scompaiono e vengono sostituiti da telecamere retrovisive che vengono visualizzate dall’interno dell’abitacolo.

La parte superiore della cabina si estende verticalmente e orizzontalmente per nascondere gli angoli del rimorchio, evitando così una nuova superficie ad alta pressione che potrebbe compromettere il progresso. Le ruote posteriori ricevono una carenatura per impedire loro di interagire con l’aria, sulle ali delle prestazioni aerodinamiche.

Ti potrebbe interessare: Tesla riceverà 1,2 miliardi di dollari in sussidi dalla Germania

Looks like you have blocked notifications!