in

Tesla sta investendo 350 milioni di dollari nel sua Gigafactory

Secondo Electrek ,Tesla, celebre casa automobilistica fondata dal Ceo Elon Musk spenderà 350 milioni di dollari e assumerà 500 nuovi lavoratori per rilanciare la produzione della sua prossima Model 3 veicolo, pensato per il mercato di massa, che sarà disponibile al prezzo di 35 mila dollari. Tesla ha già una fabbrica a Fremont, CA, dove viene prodotta la sua berlina Model S e il Suv Model X. Ma l’anno scorso i responsabili della casa americana hanno indicato che Il Model 3 potrebbe essere prodotto in Nevada, dove Tesla ha collaborato con Panasonic per aumentare notevolmente la produzione di batterie agli ioni di litio. 

Il nuovo Gigafactory su cui la casa americana investirà altri 350 milioni di dollari è situata a circa 250 miglia da Fremont. La fabbrica di Fremont ha anche una capacità produttiva di circa 500.000 veicoli all’anno, ma finora il più grande sito produttivo di Tesla è stato in grado di produrre circa 85.000 nel 2016. Sulla scia del desiderio di Donald Trump che le case automobilistiche investano e assumano nei loro impianti negli Stati Uniti, anche il CEO di Tesla Elon Musk ha voluto seguire il consiglio del nuovo Presidente degli Stati Uniti che entrerà in carica tra due giorni esatti.  In ogni caso, Tesla è obbligato a rispettare i termini del suo accordo con lo stato del Nevada, in cambio di più di un miliardo di dollari in sgravi fiscali, lo Stato americano si aspetta di vedere 6.500 nuovi posti di lavoro.

Leggi anche: Porsche Mission  2020: foto spia della futura auto elettrica

Tesla Motors

Leggi anche: Ford punta sull’elettrico, in programma anche una Mustang ibrida

Insomma anche la casa automobilistica famosa per le sue auto elettriche e il suo patron Elon Musk sembrano adeguarsi al nuovo corso del settore auto negli Stati Uniti, dato dal nuovo Presidente Donald Trump, che prevede un incremento degli investimenti nel paese con la creazione di nuovi posti di lavoro.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!