in

Tesla super record di vendite nel 2021

Un anno pazzesco per Tesla. E adesso, per il 2022, la Casa californiana intende frantumare ogni record. E se arrivasse la Model 2…

tesla model y

Un 2021 da super record di vendite per Tesla. Abbiamo 930.422 auto prodotte. E 936.172 consegnate per la Casa californiana, che nel 2022  intende frantumare ogni record, puntando dritto a due milioni.

Spaventosi gli ultimi tre mesi dell’anno: prodotte più di 305.000 auto e consegne a 308.000. I numeri arrivano da Austin, nel Texas, quartier generale di Elon Musk, l’uomo più ricco del mondo. Che ha rivoluzionato l’automotive e che intende andare su Marte.

Model 3 e Model Y fanno il botto: 911.208 immatricolazioni. Invece, le due auto più costose, Model S e Model X, sono ferme a 24.964 consegne anche a causa di grossi problemi di produzione. Impennata nel quarto trimestre. Intanto, fra qualche tempo, se dovesse sbarcare la meno cara, ossia la Tesla Model 2, sarebbero guai ancora più seri per tutti gli altri Costruttori.

Tesla in Germania: occhio ai sindacati

Da capire bene come si evolverà la Gigafactory in Germania, testa di ponte per sfondare ancora di più in Europa. La burocrazia sta frenando Musk, problema non trovate né in USA né in Cina. La IG Metall ha annunciato l’apertura di una nuova sede nei dintorni dello stabilimento di Berlino. Target: garantire la tutela dei diritti alle maestranze che stanno prendendo servizio nell’impianto. Siamo a 6000 addetti. Diverranno 12.000. Si formerà pure un comitato dei lavoratori nella fabbrica.

Intanto, spicca il volo il titolo Tesla a 1.156,5, con un aumento del 9,44%. Beneficia del fatto di aver prodotto 305.840 auto e averne consegnate 308.600 nel quarto trimestre del 2021, registrando il miglior risultato della sua storia su tre mesi.

La settimana scorsa, inoltre, è emerso che Tesla dovrà richiamare oltre mezzo milione di veicoli tra Stati Uniti e Cina per alcuni difetti nelle auto. Ma tutto questo fa il solletica alla Casa. Così come tante altre critiche su l’Autopilot.

Ma le azioni avevano perso circa un quarto del loro valore dopo che il CEO aveva dichiarato, a inizio novembre, che avrebbe venduto il 10% della sua partecipazione nella società che ha fondato.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!