Tesla
Tesla
in ,

Tesla vuole risparmiare sulle batterie e cerca accordo con EVE

Tesla è in trattative con la cinese EVE Energy Co per fornire batterie più economiche per i suoi veicoli

Secondo quanto riferito, Tesla è in trattative con la cinese EVE Energy Co per fornire batterie più economiche per i suoi veicoli di autonomia normale. Quattro fonti anonime hanno parlato con Reuters, affermando che EVE sta lavorando con Tesla per portare le sue batterie agli standard della casa automobilistica americana. Una fonte ha affermato che le aziende potrebbero essere pronte a distribuire le batterie alla Model 3 e alla Model Y entro i prossimi sei mesi.

EVE fornisce già batterie per la cinese Xpeng Inc, che produce veicoli elettrici, e secondo quanto riferito ha stabilito accordi di fornitura con BMW e Daimler. L’azienda produce batterie al litio ferro fosfato (LFP). Il ferro nella loro composizione chimica le rende più economiche delle attuali batterie di Tesla, che tendono a usare nichel o cobalto. Con quel prezzo ridotto, però, arriva una gamma ridotta.

Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha affermato che la società sposterà le sue auto di gamma standard su batterie ad anodo di ferro. Le ragioni addotte erano preoccupazioni per la fornitura di nichel, ma le fonti hanno affermato che l’accordo della casa automobilistica con EVE potrebbe anche essere un controllo e un equilibrio sui suoi attuali fornitori di batterie. Tesla riceve le batterie dalla cinese Contemporary Amperex Technology Co e dalla Coreana LG Chem per le sue auto di fabbricazione cinese.

Con sempre più produttori, comprese case automobilistiche affermate come GM e Mercedes, che entrano in scena, Tesla deve affrontare una concorrenza crescente. Una delle principali fonti di reddito, nel frattempo, si è prosciugata per l’azienda poiché Stellantis ha annunciato che non avrebbe più acquistato crediti EV da Tesla.

Ti potrebbe interessare: Tesla rimuove l’opzione di pagamento in Bitcoin

Looks like you have blocked notifications!