Formula 1Motorsport

Toto Wolff vede possibile che la Formula 1 e la Formula E condividano i circuiti

Toto Wolff - Mercedes

La Formula 1 è la più grande competizione automobilistica. Non esiste una serie che sia attualmente alla pari con una categoria che ha più di 70 anni di storia. Certamente, negli ultimi anni è emersa con forza una competizione che spera di continuare a crescere e che cerca di raggiungere la stessa rilevanza della F1. È la serie Formula E. che sin dalla sua origine nel 2014 con le sue auto elettriche è diventata un laboratorio di sviluppo per un futuro sostenibile.

La categoria creata da Alejandro Agag è cresciuta rapidamente, attirando le grandi case automobilistiche del mondo, tra cui Mercedes-Benz, che ha un team in Formula E e un altro in Formula 1, dove ha dominato senza contrappeso nelle ultime stagioni per mano di Lewis Hamilton. Toto Wolff, che gestisce la gestione quotidiana del team Mercedes F1, sovrintende anche alla partecipazione del marchio in Formula E ed era presente lo scorso fine settimana a Roma, dove la Formula E ha disputato due gare, vinte da Jean-Eric Vergne ( DS Techeetah) e da Stoffel Vandoorne (Mercedes).

Dopo la competizione, Wolff ha detto cosa pensa di entrambe le categorie e se ha parlato di una fusione intelligente tra le due serie. Ovviamente, piuttosto che unirli, il dirigente ritiene che la cosa più fattibile sarebbe per loro condividere gli scenari in futuro.

“Non sono sicuro che si possano fondere, ci sono contratti da rispettare. Ma penso che la Formula E sia spettacolare sui circuiti stradali e posso davvero immaginare che queste vetture correranno con la Formula 1 a Monaco, a Singapore, su alcuni circuiti urbani (della Formula 1) “, ha commentato Wolff in un’intervista a l’ABB FIA Formula E.

L’austriaco ha anche fatto riferimento al contributo che sia la Formula 1 che la Formula E danno all’industria automobilistica. “C’è un trasferimento di tecnologia da entrambi. In Formula 1 si tratta di tecnologia ibrida, carburanti sostenibili, e qui ci sono veicoli elettrici e ci siamo impegnati molto per fare un buon lavoro qui e ci sono parti che sono interessanti anche per le auto da strada ”, ha spiegato.

Va ricordato che la Mercedes è entrata in Formula E con il proprio team la scorsa stagione, finendo 1-2 nell’ultima gara di Berlino. Nella stagione in corso, il marchio tedesco ha già vinto due vittorie su quattro gare ed è entusiasta della sua prima corona.

“Penso che abbiamo un pacchetto solido e sappiamo che possiamo vincere le gare, quindi dobbiamo provarci sempre”, ha detto Wolff, anche se ha ammonito: “Il formato delle qualifiche mescola davvero la griglia, il che lo rende speciale. Quindi devi fare punti, questa è la cosa più importante ”.

Dopo le due gare di Ad Diriyah e le due gare di Roma, la Mercedes è al secondo posto nel campionato a squadre con 65 punti, dietro a Jaguar Racing (85). Nella classifica piloti, la classifica è guidata dal britannico Sam Bird (43 punti), seguito dal neozelandese Mitch Evans (39).

Looks like you have blocked notifications!
Related posts
Formula 1Motorsport

Una cattiva strategia "condanna" Carlos Sainz in Portogallo

Formula 1Motorsport

Hamilton travolge Verstappen e Bottas per vincere in Portogallo

Formula 1Motorsport

Alfa Romeo chiede alla FIA di rivedere la penalità di Raikkonen a Imola

MotoGPMotorsport

Valentino Rossi conferma l'arrivo della sua squadra in MotoGP nel 2022