Toyota
Toyota
in

Toyota e Suzuki insieme per lo sviluppo tecnologico

Toyota e Suzuki hanno accettato di collaborare per lo sviluppo di tecnologie avanzate e altre operazioni, così come rivelato da fonti vicine alle due aziende sabato. Le due case automobilistiche giapponesi continueranno a discutere se espandere la loro partnership per concludere un Alliance Capital, hanno detto le fonti. La collaborazione viene dopo che Toyota, il più grande fabbricante automobilistico del Giappone per numero di vendite e Suzuki, uno specialista nella produzione di piccole auto, hanno detto nel mese di ottobre che avrebbero avviato colloqui su come poter unire le forze. L’accordo dovrebbe essere annunciato Lunedì, secondo le fonti.

L’industria automobilistica globale si trova ad affrontare crescenti costi per soddisfare le normative di emissione sempre più severe e sviluppare le tecnologie di sicurezza avanzate necessarie per i veicoli elettrici e per i sistemi di guida autonoma. La partnership Toyota-Suzuki è l’ultimo di una serie di recenti  accordi nel settore auto del Giappone per  condividere tali costi pesanti. Nissan Motor Co. ha preso una quota del 34 per cento in Mitsubishi Motors Corp l’anno scorso.Toyota ha inoltre ampliato le sue operazioni congiunte con Mazda nel 2015 per collaborare nello sviluppo di tecnologie verdi e in quelle per le auto a guida autonoma. Le due aziende stanno studiando lo sviluppo congiunto di veicoli elettrici.

Leggi anche: Audi dice alle concessionarie che i veicoli elettrici domineranno il mercato entro 10 anni

Toyota
Toyota e Suzuki insieme per lo sviluppo tecnologico del settore auto

Leggi anche: Suzuki Ignis, sconto di 2.100 euro per la nuova generazione

Suzuki, che ha registrato un ritardo nello sviluppo della tecnologia, spera di ottenere il sostegno della Toyota dopo che la casa automobilistica  nipponica ha sciolto una alleanza con la tedesca Volkswagen nel 2015. Il gigante automobilistico giapponese può anche cercare di sviluppare congiuntamente piccoli veicoli elettrici con la Suzuki, sfruttando la forza del suo nuovo socio nel fare piccole automobili. 

Looks like you have blocked notifications!