in

Toyota Supra è tornata dopo quasi due decenni

Dopo 17 anni torna sul mercato la mitica auto sportiva di Toyota, ecco le prime immagini

Toyota Supra

Dopo 17 anni di assenza dal mercato, nelle scorse ore ha fatto il suo debutto la nuova Toyota Supra. Dopo 10 anni di voci, concetti, teaser e foto spia, il veicolo della casa giapponese è stato finalmente presentato ufficialmente al Motor Show di Detroit 2019. A prima vista la vettura sembra avere preso spunto a piene mai dal concetto FT-1 2016, realizzato da Calty Studio. La versione finale sembra essere nello stile molto vicina a quel prototipo.

I nuovi fari della Toyota Supra, gli spoiler in fibra di carbonio e il tetto a doppia bolla non sono praticamente cambiati rispetto all’FT-1. L’unica cosa che è venuta meno rispetto alla concept è il naso allungato, con un’altra presa d’aria sotto il logo Toyota. Lo stesso accade nella parte posteriore, con gruppi ottici, spoiler e luci dei freni a LED, tutte identiche all’FT1.

L’interno della nuova Toyota Supra sembra essere invece un po’ diverso. Poiché la piattaforma di Supra è condivisa con la BMW Z4, le somiglianze sono molto evidenti, evidenziate dall’uso del controllo iDrive nella consolle centrale e dallo schermo del centro multimediale. Sembra persino che Toyota non abbia fatto nessuno sforzo per avere un interno tutto suo. Il cruscotto digitale è interessante e dovrebbe essere in grado di mostrare informazioni come il tempo sul giro e altro ancora.

L’unica cosa che ricorda vagamente il precedente modello di Supra è il layout rivolto al guidatore, con i pannelli delle porte e la consolle centrale che avvolgono il guidatore in modo evidente. Toyota, insieme a Gazoo Racing, ha sviluppato i componenti del telaio  di Supra. La sospensione posteriore utilizza il tipico multi-link, mentre il frontale è a doppio braccio oscillante. Tutte le versioni della Supra vengono fornite di serie con sospensioni variabili adattive in due impostazioni: Normale e Sport.

Nuova Toyota Supra

La nuova Toyota Supra è alimentata dal motore turbocompresso a sei cilindri in linea da 3,0 litri della BMW. È lo stesso che equipaggia la nuova Z4, ma in versione meno potente. Il modello Toyota produce 340 CV e 50,5 kgfm (contro i 387 CV e 51 kgfm della BMW) e funzionerà esclusivamente con una trasmissione automatica a 8 velocità. Toyota stima che la nuova Supra acceleri a 100 km / h in soli 4,1 secondi, con velocità massima limitata a 250 km / h. Le prime consegne dell’auto dovrebbero avvenire nel corso della prossima estate. Al momento del lancio la vettura sarà disponibile in tre versioni: 3.0, 3.0 Premium e Launch Edition.

Looks like you have blocked notifications!
NotizieAuto.it fa parte del nuovo servizio Google News, selezionaci tra i preferiti cliccando in alto la stellina Clicca Qui!