Uber
Uber
in

Uber: battaglia legale per continuare i test sui veicoli autonomi

Uber continua a testare i suoi veicoli a guida autonoma a San Francisco, nonostante il provvedimento di divieto che è stato prodotto da parte del Dipartimento della motorizzazione in California. Questo organismo ha notificato che l’azienda di car sharing dovrebbe ottenere il permesso legale per testare queste vetture, come altre società che hanno effettuato dei test sulle auto a guida autonoma. Nel frattempo la motorizzazione scrive che: “Uber dovrebbe rimuovere immediatamente i propri veicoli di prova da qualsiasi strada pubblica nello stato.” Se la nota azienda non soddisfa queste richieste, il procuratore generale aprirà un provvedimento inibitorio nei confronti del vettore. La legge della California definisce veicoli autonomi quelli dotati di “tecnologia che fornisce alla vettura la capacità di guidare un veicolo senza controllo fisico attivo o monitoraggio da parte di un operatore umano” e richiede che tutti i veicoli che soddisfano questo standard, possano ottenere un permesso dalla motorizzazione per lo svolgimento di tali test.

Il conflitto legale nasce proprio sull’interpretazione che ciascuna delle parti fa della legge. Uber sostiene che i loro veicoli non sono veramente indipendenti e, pertanto, non richiedono l’autorizzazione, per l’azienda infatti le proprie auto richiedono il controllo fisico attivo di un essere umano. Infatti le auto di prova dispongono di un autista e un ingegnere nei sedili anteriori. I veicoli Uber, a quanto pare, sarebbero dotati di un sistema simile a Autopilot di Tesla e secondo la stessa legge, l’autopilota viene considerato come uno strumento per aiutare il conducente e non richiede particolari permessi per l’utilizzo in questo stato. Uber, tra l’altro, non deve solo affrontare la legge della California, ma deve competere con tutte le altre aziende che stanno cercando di sviluppare un veicolo a guida autonoma.

Leggi anche: Tesla è il brand più apprezzato negli USA, ultima Fiat

Volvo XC90 Drive Me By Uber
Volvo XC90 Drive Me by Uber

 Uber sembra essere in ritardo rispetto ad altri sviluppatori, come ad esempio, Waymo, sullo sviluppo della tecnologia della guida autonoma. L’azienda di Google sta infatti sperimentando questa tecnologia su 100 veicoli di Fiat Chrysler Automobiles. Se Uber in futuro mettesse alla prova in strada un veicolo autonomo commercialmente valido, in ogni caso  dovrà richiedere il permesso del Dipartimento della motorizzazione in California. L’obiettivo dell’azienda è quello di arrivare ad un auto che da sola possa in futuro andare a prendere i propri clienti.

Looks like you have blocked notifications!